Mazars Italia riparte dai giovani

Un “Talent day” che ha coinvolto 60 ragazzi neolaureati e aspiranti revisori, fra i quali selezionare e reclutare i nuovi membri del team italiano. Da qui, dalla libreria Open di Viale Monte Nero 6 a Milano, dove il 5 ottobre si è tenuto l’incontro, Mazars riparte ufficialmente, dopo lo “spin off” dei soci italiani, passati quasi in toto a Bdo Italia lo scorso 23 luglio.

I partner della società di revisione francese, assieme a 4-5 fedelissimi italiani e altri soci provenienti da Francia e Germania, hanno spiegato alla platea di ragazzi la situazione della società ma soprattutto il progetto dal quale intendono far ripartire l’attività sul territorio italiano.

L’obiettivo, hanno riferito i soci ai giovani, è di ricostruire la squadra entro l’anno, partendo da una base che comprenderebbe già una ventina di risorse, tra partner, responsabili e accountant. Una notizia che è piaciuta molto agli aspiranti revisori presenti all’incontro, fra i quali si vocifera che almeno la metà otterrà il posto. Inizio del lavoro previsto: già dalla prossima settimana.

Di tempo da perdere, d’altronde, non ce n’è. Perché in arrivo per il team italiano ci sono alcuni dei clienti, soprattutto stranieri operanti in Italia, ora gestiti dalle “sorelle” Mazars Spagna e Mazars Germania, che la capogruppo francese avrebbe deciso di affidare anche alla rinata Mazars Italia.

Mazars Italia riparte dai giovani

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram