Mediobanca da Londra regista degli aumenti di capitale delle banche greche

Mediobanca, con il team londinese guidato da Francesco Canzonieri (nella foto), si ritaglia uffcialmente un ruolo da protagonista nella ricapitalizzazione delle banche greche.

Su quattro banche sottoposte al controllo della  Bce, ossia National bank of Greece, Piraeus, Eurobank e Alpha Bank, due sono state affiancate dal gruppo di Piazzetta Cuccia. Sono Piraeus, dove il team di Canzonieri ha agito come joint bookrunner nell’aumento di capitale da 1,34 miliardi, ed  Eurobank, per la quale, insieme a Bofa e Hsbc, ha agito da  global coordinator, nella raccolta di oltre 2 miliardi da investitori istituzionali privati, long term only ed hedge fund prevalentemente Usa. Per Eurobank Mediobanca ha svolto anche il ruolo di advisor strategico e di lead manager in un’operazione di liability management (swap tra obbligazioni e azioni).

Dopo la crisi della scorsa estate, le prime quattro banche elleniche hanno dovuto raccogliere capitali freschi per 14,4 miliardi entro fine anno. Eurobank e Alpha Bank hanno attinto interamente al mercato per soddisfare le richieste della banca centrale, le altre due hanno coperto col mercato solo la carenza di capitali per lo scenario base e di conseguenza dovranno ricorrere all’Ellenic stability fund per la parte volta a coprire uno scenario di stress da qui al 2017. 

Mediobanca da Londra regista degli aumenti di capitale delle banche greche

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram