Il Mef annuncia il lancio di un Btp in dollari. Le banche del collocamento

Il ministero dell’Economia lancia il nuovo Btp in dollari, approfittando del momento di mercato decisamente favorevole per la carta italiana.

Il dicastero guidato da Roberto Gualtieri (nella foto), si legge in un comunicato, ha “affidato a Barclays Bank, BofA Securities Europe e Goldman Sachs Bank Europe il mandato per organizzare una global investor call alle ore 15:30 LND/ 10:30 NY per il giorno 12 novembre, a cui potrà seguire una serie di call bilaterali con gli investitori”.

L’Italia è tornata a emettere un titolo in dollari l’anno scorso, dopo nove anni di assenza.

L’emissione potrebbe avvenire a breve. Il Tesoro, al momento, ha fissato una scadenza a febbraio 2026, ma potrebbe essercene una seconda a novembre 2050. L’operazione “potrà essere effettuata nel prossimo futuro, in relazione alle condizioni di mercato. È prevista la stabilizzazione di prezzo secondo le regole FSA e ICMA. Il mercato di riferimento (disciplinato da MIFID II) è composto da controparti qualificate, professionali e al dettaglio (tutti canali di distribuzione)”.

Il Mef annuncia il lancio di un Btp in dollari. Le banche del collocamento

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram