Minibond da 2,1 milioni per Giplast

Giplast srl, società specializzata nel settore dell’industria del mobile con sede a Giulianova (Teramo) e partecipata all’11,11% dal fondo di private equity di Vertis sgr, ha quotato all’ExtraMot Pro di Borsa Italiana un minibond del valore di 2,1 milioni di euro.

Il minibond, deliberato per un massimo di 4 milioni, è del tipo senior secured e con struttura amortizing e paga una cedola del 7% all’anno, a cui si aggiunge un 1% all’anno per il terzo e quarto anno. 

Stando a quanto riportato nel documento di ammisione, i proventi derivanti dall’emissione delle obbligazioni «saranno utilizzati dall’emittente per finanziare le attività delle società del gruppo e in particolare per impelmentare il piano indsutriale». In particolare a «chiudere la produzione dell’impianto di Flexibord a Luzzara plant, compreso il pagamento dei relativi debiti e costi straordinari dello staff; supportare gli investimenti tangibili e intangibili; supportare il capitale circolante in vista di incrementi attesi dei ricavi. Il piano industriale prevede inoltre che parte dell’incasso del bond venga utilizzato per ottenere un prezo migliore per le materie prime, per ridurre il debito bancario a breve termine e per ottimizzare la struttura finanziaria del gruppo».

Vertis sgr era entrata nel capital di GIPLast Group per aiutarla nell’acquisizione del concorrente Flexibord spa nel novembre 2013. Contestualmente il fondo aveva sottoscritto anche un bond convertibile da 3,5 milioni di euro a scadenza con cedola del 6%, e ora, nel caso di integrale conversione del bond, la sgr potrebbe salire fino al 49,9% del capitale della società. 

Il bilancio consolidato 2014 del gruppo si era chiuso con un valore della produzione di 32,6 milioni di euro, un ebitda di 3,5 milioni e un debito finanziario netto di 11 milioni. Il previsionale del 2015 a piano industriale indica un fatturato in calo, un ebitda pure in calo a 3,2 milioni e un debito finanziario netto di 14,6 milioni. A seguito di una profonda riorganizzazione aziendale predisposta dal piano industriale, la situazione è vista in netto miglioramento quest’anno, con un fatturato obiettivo di 32,4 milioni, un ebitda di 6,2 milioni e una posizione finanziaria netta negativa per 14,4 milioni. 

Minibond da 2,1 milioni per Giplast

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram