sabato 20 apr 2019
HomePrivate EquityNasce Boutique Italia, la prima holding di investimenti in fase pre-AIM

Nasce Boutique Italia, la prima holding di investimenti in fase pre-AIM

Nasce Boutique Italia, la prima holding di investimenti in fase pre-AIM

Su iniziativa di Orefin e Method (primaria merchant bank londinese), è stata presentata alla comunità finanziaria Boutique Italia, holding di Investimento nata con l’obiettivo di acquisire partecipazioni di minoranza in imprese interessate ad accedere al mercato AIM Italia che potrà contare, al termine della fase di raccolta, su circa 40 milioni di euro di risorse da investire.

Le partecipazioni verranno gestite con l’obiettivo di incrementare il valore delle aziende offrendo supporto in termini di governance, gestione e comunicazione rimanendo nel capitale della società fino a un massimo di 3 anni.

L’attività sarà supportata dallo studio legale di Andrea Vicari e da IR Top Consulting che agirà in qualità di advisor di IR, comunicazione finanziaria e equity research indipendente con l’obiettivo di supportare le aziende nell’educazione finanziaria per valorizzare l’equity story sul target Investitori ECM.

Alla presentazione tenutasi nella cornice di Borsa Italiana oltre a Roberto Gatti (nella foto), amministratore delegato di Boutique Italia, sono intervenuti Anna Lambiase, amministratore delegato di IR Top Consulting, Luca Peyrano, amministratore delegato di ELITE e Gianfilippo Cuneo, presidente del comitato investimenti di Boutique Italia.

Il mercato AIM Italia, ha registrato negli ultimi anni il maggior numero di collocamenti, conta al marzo 2019, 116 società, con un giro d’affari di 4,9 miliardi di euro e una capitalizzazione di circa 6,8 miliardi di euro. Il 2018 è stato un anno record con 26 nuove quotazioni, di cui 19 aziende e 7 SPAC. La raccolta complessiva, incluse le successive operazioni sul secondario, ha superato 4,2 miliardi di euro.

L’identikit della società AIM Italia presenta, in media, ricavi pari a 42 milioni di euro (+11% rispetto al 2016), un EBITDA Margin del 13,6%, e una raccolta media di 8,8 milioni di euro, una con una capitalizzazione per 38 milioni di euro e un flottante post quotazione pari al 31% (SPAC escluse).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.