lunedì 26 ott 2020
HomePrivate EquityNb Renaissance e Apax VIII comprano il 37,1% di Engineering

Nb Renaissance e Apax VIII comprano il 37,1% di Engineering

Nb Renaissance e Apax VIII comprano il 37,1% di Engineering

I fondi NB Renaissance e Apax VIII hanno firmato un accordo di investimento per l’acquisto di una partecipazione pari a circa il 37,1% di Engineering Ingegneria Informatica,  società specializzata nella realizzazione di prodotti software in particolare per i settori bancario, utilities e sanità, e quotata in Borsa a Milano, a un prezzo di 66 euro per azione.

Se perfezionato, l’acquisto comporterà il lancio di un’Opa obbligatoria allo stesso prezzo, pari a un premio del 18,1% rispetto alla media dei prezzi di borsa degli ultimi sei mesi. Operazione che vede già l’appoggio di Bestinver, azionista con una quota pari a circa l’8,5%, il quale ha sottoscritto un impegno ad aderire alla OPA al verificarsi di talune condizioni.

Il fondatore e presidente Michele Cinaglia investirà insieme ai fondi, continuando a essere azionista della Società con una quota del 12,2%, nel caso di adesioni totalitarie all’OPA.

La conferma dell’operazione arriva dopo l’anticipazione dello scorso dicembre in cui i fondi avevano confermato, su volere della Consob, le voci che li descrivevano impegnati in una due diligence sulla società di informatica. 

NB Renaissance è il fondo nato dalla partnership nel private equity tra Neuberger Berman e Intesa Sanpaolo ed Apax VIII è il fondo che ha come advisor la società di private equity Apax Partners LLP, guidata da Giancarlo Aliberti (nella foto) e Gabriele Cipparrone.

Advisor finanziario unico dell’Operazione è stata Banca IMI, che ha agito con un team guidato da Vincenzo De Falco e composto da Stefano Monza, Michele Pedercini e Filippo Bruno.

Elemento centrale dell’accordo, si legge in una nota, è il mantenimento e la continuità dell’attuale struttura manageriale guidata dal fondatore e presidente Cinaglia e dall’amministratore delegato Paolo Pandozy, “con l’obiettivo di proseguire i piani di sviluppo di Engineering e di valorizzare il business della Società nel medio-lungo periodo, mantenendo la posizione di leadership dell’azienda in Italia nel settore dei servizi IT ed espandendosi all’estero”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.