Nexi da vita alla banca depositaria DepoBank, Fabrizio Viola è presidente

Il gruppo Nexi, l’ex Icpbi e CartaSi controllata dal consorzio di fondi gestiti da Advent International, Bain Capital Private Equity e Clessidra, separa ufficialmente le attività bancarie dai pagamenti e le mette insieme in un’unica struttura chiamata Depobank, come annunciato a inizio 2018.

La novità è che a guidarla sarà un banker di lungo corso, Fabrizio Viola (nella foto), nominato Presidente. Con lui Paolo Tadini sarà amministratore delegato e direttore generale.

Depobank si pone come una fra le più grandi banche depositarie italiane e tra i principali operatori di mercato nei servizi di pagamento bancari. Il gruppo continuerà a fornire soluzioni e servizi a oltre 400 clienti tra istituzioni finanziarie, SGR, Fondi Pensione, PA, Corporate e Prestatori di Servizi di Pagamento.

Nel Consiglio di Amministrazione: Pier Paolo Cellerino, che è anche Vice Presidente, Fabio Calì, Giovanni Camera, Rosa Cipriotti, Francesco Colli, Umberto Colli, Ottavio Rigodanza, Ezio Maria Simonelli, Paolo Vagnone. Il Collegio Sindacale: Gianluigi Fiorendi, Presidente; Paolo Lazzati e Lorenzo Banfi Sindaci Effettivi, Gianluca Pozzi e Andrea Brambilla Sindaci Supplenti.

Il riassetto di Nexi sarebbe funzionale a uno sbarco in Borsa che potrebbe avvenire nel corso del 2019.

 

Nexi da vita alla banca depositaria DepoBank, Fabrizio Viola è presidente

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram