Pirola Corporate Finance nella riorganizzazione del debito di Profed Italiana

Pirola Corporate Finance ha assistito Profed Italiana, società brianzola operante da oltre 40 anni nel settore immobiliare guidata dall’amministratore delegato Cristina Elisa Militello, nell’ accordo di riorganizzazione del proprio indebitamento finanziario con sette istituti di credito, per un controvalore di circa 31,5 milioni di euro.

La manovra finanziaria, proposta dall’advisor e condivisa dagli istituti finanziatori (Banco Desio, Credito Valtellinese, Bcc Milano, Bcc Carate Brianza, Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Banco BPM), è principalmente basata sul riscadenziamento dell’esposizione esistente – a un tasso di interesse di favore per la società – e su alcuni interventi di carattere industriale.

I flussi di cassa generati dalla gestione operativa di Profed Italiana, la dismissione di immobili residenziali della controllata Usmate Green (peraltro già in corso) e la prevista cessione di un’area edificabile recentemente convenzionata, dovrebbero infatti consentire una riduzione dell’indebitamento della società che è atteso per 13,5 milioni circa a fine 2021 e considerato ampiamente sostenibile, anche considerato un patrimonio immobiliare di circa 50 milioni.

Per Pirola Corporate Finance, che si è occupato della predisposizione del piano industriale e finanziario e delle negoziazioni con il ceto bancario, ha agito un team composto da Edoardo Agnello (senior manager, nella foto) e Alberto Villa (analyst), coordinati dal partner Mario Morazzoni.

Le banche finanziatrici sono state assistite da RCC Studio Legale, mentre il ruolo di Agente è stato ricoperto da Business Support.

Pirola Corporate Finance nella riorganizzazione del debito di Profed Italiana

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram