Private equity, nella prima metà del 2018 77 investimenti

Cresce il private equity italiano. Stando infatti all’Osservatorio PEM attivo presso la Business School di LIUC – Università Cattaneo, sono state 44 le nuove operazioni del secondo trimestre 2018 e complessivamente la prima metà dell’anno si chiude con 77 investimenti, un dato in significativa crescita (+50%) rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente (51 deals).

Analizzando il mercato con maggior dettaglio, nel primo semestre la maggior parte degli investimenti ha riguardato interventi di Buy out (73%), seguiti dagli Expansion (21%) e dai Turnaround (6%). Ritorna ad essere rilevante, dopo alcuni mesi, il ruolo delle operazioni di “add-on”, che rappresentano il 25% del mercato.

Sul fronte dimensionale, l’analisi evidenzia un fatturato medio delle aziende sostanzialmente in linea rispetto a quello registrato nel medesimo periodo del 2016 e pari a circa 65 milioni di euro.

Se guardiamo al fatturato medio delle operazioni di Buy out, questo è pari a oltre 80 milioni, mentre per quelle di expansion è pari a circa 35 milioni, il che significa che il segmento del capitale per lo sviluppo ha come sempre nella piccola e media impresa italiana il principale interlocutore.

In termini di distribuzione settoriale, si conferma l’interesse verso il comparto dei beni destinati al largo consumo e dei prodotti per l’industria, che, insieme, attraggono oltre il 53% del mercato in termini di numero di operazioni. Si attestano su ottimi livelli anche il comparto alimentare e quello dei servizi professionali avanzati.

Per quanto attiene gli operatori, si conferma, in continuità con l’anno precedente, il forte interesse degli investitori internazionali verso il nostro Paese: ben il 44% dei deals è infatti riconducibile a operatori non domestici. Per quanto riguarda la distribuzione geografica, il Nord Italia determina ben il 74% del mercato del private equity, con la Lombardia storicamente grande protagonista al 32%, seguita da Piemonte (17%), Veneto (14%) ed Emilia Romagna (11%).

Private equity, nella prima metà del 2018 77 investimenti

Noemi

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram