Setefi, da Intesa Sanpaolo alla cordata Advent Bain Clessidra per 1,035 miliardi

Dopo le indiscrezioni della scorsa settimana, arriva l’annuncio ufficiale.

I private equity Advent International, Bain Capital Private Equity e Clessidra, ha firmato un accordo definitivo per l’acquisizione di Setefi Services e Intesa Sanpaolo Card da Intesa Sanpaolo per un equity value pari a 1,035 miliardi di euro (per una plusvalenza, secondo quanto calcolato da Reuters sui conti 2016 di Intesa, pari a 895 milioni). I player, lo scorso anno, hanno rilevato il controllo dell’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane (Icbpi), attraverso il veicolo Mercury UK Holdco Limited.

 L’operazione è soggetta alle consuete autorizzazioni regolamentari e il closing è previsto entro la fine di quest’anno.

ISP Processing, si legge nella nota, sarà acquisita e gestita come entità separata da ICBPI e dalle sue controllate. Tuttavia nel tempo si creeranno significative opportunità per la condivisione delle best practice, l’incremento del know-how operativo e il miglioramento dei servizi e del livello di innovazione per i clienti di ICBPI, di Intesa Sanpaolo e per il mercato italiano nel suo complesso.

“Questa operazione – ha commentato Luca Bassi (nella foto), managing director di Bain Capital – riveste una rilevanza strategica in quanto apporta la principale banca commerciale italiana al nostro portafoglio clienti e ci offre grandi capacità di migliorare i servizi e l’innovazione sia per i clienti di ICBPI che di ISP Processing”.

Insieme, le due piattaforme supportano un portafoglio completo di prodotti che comprende un’ampia gamma di carte di pagamento per i clienti finali di Intesa Sanpaolo, tra le quali Carta Sì. Per Icbpi, che stando ai i dati trimestrali pubblicati lo scorso venerdì ha chiuso il 2015 con ricavi di 162,1 milioni (+0,6%), commissioni e ricavi da servizi a 150,8 milioni (+4,6 %), ebitda di 46,3 milioni (+5,3.%), rappresentano dunque un asset importante.

Setefi, da Intesa Sanpaolo alla cordata Advent Bain Clessidra per 1,035 miliardi

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram