Siti-B&T Group pronta per l’Aim

Affiancata da Banca Popolare di Vicenza, con un team guidato da Stefano Taioli (nella foto), Siti-B&T Group Spa, produttore di impianti completi a servizio dell’industria ceramica mondiale, si prepara a sbarcare in Borsa. 

Il gruppo ha infatti presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale alla quotazione sul segmento Aim Italia.  Il collocamento terminerà il 24 marzo 2016 e le adesioni, relativamente all’offerta al pubblico, potranno essere raccolte attraverso le filiali di Banca Popolare di Vicenza, Bper, Banca Interprovinciale e le piattaforme on line di Binck e Directa.

La società, si legge in una nota, intende utilizzare i proventi derivanti dall’Offerta principalmente per finanziarie il percorso di ulteriore crescita del gruppo sia per linee interne che esterne.  L’Offerta Globale prevede un collocamento presso investitori qualificati, italiani ed esteri, e un’offerta al pubblico indistinto in Italia.

Nel dettaglio, secondo quanto riportato da Reuters, l’Opvs prevede un aumento di capitale di circa 20 milioni e la vendita da parte degli azionisti di azioni per circa 3 milioni ed è inoltre prevista una greenshoe per un totale di altri 3 milioni per un flottante pari al 26%.

La forchetta di prezzo è stata fissata a 8-9 euro per azione, il che capitalizzerebbe la società tra i 100 e i 110 milioni di euro.  L’inizio delle negoziazioni sarebbe previsto per il 31 marzo.

L’operazione, infine, prevede anche un prestito obbligazionario convertibile da 3 milioni. 

Siti-B&T Group pronta per l’Aim

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram