Technogym al debutto in Borsa

Technogym debutta in Borsa con una richiesta di azioni pari a quattro volte il quantitativo di azioni offerte. In particolare sono 63 i fondi di investimento diventati azionisti di Technogym al termine del collocamento del 28,75% del capitale. Si tratta di 44 fondi esteri e 19 investitori italiani per 25,3 milioni di azioni (il 12,7%). La capitalizzazione di borsa, calcolata sul prezzo di offerta fissato a 3,25 euro sarà pari a 650 milioni.

Coaì la società attiva nel fitness e nel wellness guidata da Nerio Alessandri (nella foto) inizia il suo percorso in Borsa, registrando un ricavato complessivo derivante dal collocamento istituzionale e di spettanza esclusiva dell’azionista venditore, riferito al Prezzo di Offerta e al netto delle commissioni riconosciute al consorzio per il collocamento istituzionale, senza tenere conto dell’eventuale esercizio dell’opzione greenshoe, pari a 157,6 milioni.

Coordinatori dell’offerta e joint bookrunners sono Goldman Sachs, J.P. Morgan Securities e Mediobanca, quest’ultima anche nel ruolodi Sponsor. Nextam agisce in qualità di co-lead manager.

Technogym al debutto in Borsa

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram