The Carlyle Group vende Marelli Motori e ripaga il debito

The Carlyle Group ha ceduto Marelli Motori alla holding d’investimento inglese Langley in un’operazione che prevede anche il completo rimborso del debito di 55 milioni di euro.

Advisor dell’operazione sono stati Dc Advisort e Kpmg.

Carlyle aveva acquistato Marelli Motori nell’estate del 2013, tramite il fondo Carlyle Europe Partners III, per 212 milioni di euro dal gruppo meccanico britannico Merlose Industries. Fondata nel 1891 e guidata dall’amministratore delegato Mauro Sacchetto, Marelli Motori è uno dei principali soggetti a livello mondiale nella produzione di generatori per uso industriale e di motori elettrici nei settori della produzione di energia elettrica, manifatturiero, petrolifero e marino.

Basata ad Arzignano (Vicenza), dispone di due impianti produttivi in Italia e Malesia ed è presente con proprie filiali in Germania, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti e Sud Africa.

Nel 2017 ha regustrato 149,1 milioni di euro di fatturato netto, un ebitda di poco meno di 7 milioni e una perdita di 8,8 milioni, a fronte di un debito finanziario netto di 26 milioni.

 

(Nella foto Marco De Benedetti, managing director di Carlyle)

The Carlyle Group vende Marelli Motori e ripaga il debito

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram