MATTEO CORDERO DI MONTEZEMOLO

Tutti gli advisor dell’ingresso di Charme in Bianalisi

Charme Capital Partners SGR S.p.A. e Giuliano Caslini hanno sottoscritto un accordo di partnership imprenditoriale per l’ingresso di Charme IV nell’azionariato di Bianalisi, società attiva nel settore dei servizi di diagnostica di laboratorio in Italia, con anche il reinvestimento dell’attuale socio di minoranza Columna Capital.

Giuliano Caslini e Columna Capital sono stati assistiti da Rothschild & Co in qualità di advisor finanziario, da Orrick ed LMS in qualità di advisor legali, e da PwC per le vendor due diligence di mercato e di business, contabile e finanziaria e per gli aspetti fiscali. Charme è stata assistita da Legance in qualità di advisor legale, da McKinsey per la due diligence di mercato e di business, da EY per la due diligence contabile e finanziaria, fiscale, HR e di ESG, da Willis per la due diligence assicurativa, da McDermott Will & Emery per gli aspetti regolamentari. Natixis, assistita da Ashurst, ha curato il finanziamento dell’acquisizione come sole underwriter, mentre Charme si è avvalsa del debt advisory di EY e di Legance per gli aspetti contrattuali.

L’accordo di partnership prevede l’ingresso di Charme Capital Partners (società di private equity pan- europeo a matrice fortemente imprenditoriale con uffici a Milano, Londra e Madrid), attraverso il nuovo fondo Charme IV da essa gestito, nell’azionariato di Bianalisi con una quota significativa e in totale continuità imprenditoriale con il progetto del fondatore Giuliano Caslini. La strategia di crescita dei prossimi anni sarà infatti basata sul proseguimento del piano di consolidamento del settore in Italia, unitamente all’ulteriore ampliamento dei servizi attualmente offerti (anche attraverso l’adozione di soluzioni all’avanguardia nella medicina preventiva e nella telemedicina) e all’ulteriore espansione nei servizi corporate, di outsourcing e assicurativi.

Charme Capital Partners annuncia il primo closing del nuovo fondo Charme IV a 500 milioni di euro di raccolta, closing riservato esclusivamente agli investitori di Charme III che, a conferma degli eccellenti risultati ottenuti, hanno aderito con una percentuale superiore al 90%. Bianalisi rappresenta il primo investimento di Charme IV in Italia.

«È con grande piacere che annunciamo la nascita di Charme IV con il primo investimento in Italia in una eccellenza italiana come Bianalisi in partnership con il suo fondatore, Giuliano Caslini, a conferma, ancora una volta, della cultura fortemente imprenditoriale dei Fondi Charme – ha dichiarato Matteo di Montezemolo (nella foto), CEO dei Fondi Charme -. Bianalisi rappresenta una grande opportunità di investimento per il nuovo fondo Charme IV in una società leader del settore, che opera con una piattaforma unica per il consolidamento del settore dei laboratori di analisi e della diagnostica in Italia. Abbiamo fortemente apprezzato il percorso di crescita di Bianalisi, ispirato dalla visione di Giuliano Caslini, e, coerentemente con tutti i precedenti investimenti dei Fondi Charme, porteremo anche in Bianalisi il nostro contributo attivo per proseguire in tale percorso nei prossimi anni. Questi sono gli elementi distintivi che caratterizzano da sempre la strategia di investimento dei Fondi Charme e che sono alla base del supporto strategico e operativo che daremo a Giuliano Caslini e a Bianalisi per realizzare l’ambizioso piano di sviluppo che abbiamo condiviso».

Tutti gli advisor dell’ingresso di Charme in Bianalisi

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram