Unicredit, c’è Orcel per il dopo Mustier

Andrea Orcel (nella foto), banchiere d’affari, sarà il successore di Jean Pierre Mustier alla guida di Unicredit. La svolta arriverà mercoledì 27 gennaio con una riunione del consiglio di amministrazione dell’istituto di Piazza Gae Aulenti.

La notizia ha galvanizzato il titolo Unicredit in Borsa, che ieri ha chiuso la seduta in rialzo del 4,45%, a 7,75 euro, e che anche oggi guadagna lo 0,8% circa, attorno a 7,8 euro.

Orcel è stato individuato come nuovo capoazienda, superando l’altro “finalista”, Fabio Gallia, direttore generale di Fincantieri ed ex amministratore delegato di Bnl e Cdp.

Romano, 57 anni, Orcel è noto soprattutto come banchiere d’affari che ha condotto in porto molte operazioni di m&a nel settore bancario, tra cui quella tra Unicredito e Credito Italiano che diede vita a UniCredit. Dopo vent’anni in Merrill Lynch, Orcel è stato a capo dell’investment banking di Ubs fino al 2018.

Unicredit, c’è Orcel per il dopo Mustier

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram