Unicredit prepara il piano industriale entro il quarto trimestre

Il nuovo piano industriale di UniCredit, che sarà probabilmente presentato nel quarto trimestre, sarà improntato sulla flessibilità, “per cogliere le giuste opportunità per creare valore” ma non modificherà “l’identità europea del gruppo”.

A riferirlo è lo stesso Jean-Pierre Mustier (nella foto), da poco Ceo della banca di piazza Gae Aulenti, che quanto al timing del nuovo piano industriale dice al Sole 24 Ore che “ci serve qualche mese perché non è solo questione di numeri o di target: bisogna andare a fondo nelle cose, c’è da cambiare business model e organizzazione, lavorare sulle sinergie”.

A una domanda sulla necessità di un aumento di capitale, Mustier risponde che Unicredit sta “predisponendo un set di azioni per rafforzare il capitale” ma che “in ballo non ci sono solo target finanziari ma un nuovo modello industriale: dobbiamo essere rapidi ma non precipitosi”. 

Di certo rapide sono state le vendite del 10% rispettivamente di Finecobank e Bank Pekao, che sono piaciute al mercato, così come la nomina di Mustier è di interesse anche per gli osservatori internazionali. Il Financial Times, che ha dedicato al manager francese uno spazio nellla rubrica City Insider, ha sottolineato il fatto che come prima mossa in UniCredit, evidenzia il giornale, Mustier abbia deciso di vendere il jet privato della banca e che viaggi prevalentemente in economy, facendo imbarazzare i suoi colleghi in business class. 

Unicredit prepara il piano industriale entro il quarto trimestre

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram