AC Finance accompagna Convergenze verso la quotazione in Borsa

AC Finance guiderà Convergenze, operatore di telecomunicazioni con sede a Capaccio Paestum (Salerno), verso la quotazione in Borsa.

Antonio Quintino Chieffo (nella foto), amministratore delegato di AC Finance, si legge in un comunicato, accompagnerà l’azienda verso l’approdo a Piazza Affari.

Convergenze, nata nel 2005, è una multiutility attiva a livello nazionale con servizi internet, voce, energia (prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili) e gas naturale. Si pone l’obiettivo di colmare, attraverso la tecnologia wireless Hiperlan, il digital divide nel Cilento, portando la connettività in zone non ancora servite dalla banda larga.

Da marzo 2018 Convergenze partecipa al programma Elite di Borsa Italiana,

Convergenze ha archiviato il 2018 con un fatturato di 15 milioni di euro e un ebitda margin del 7,5%.

In un’intervista a un quotidiano campano, qualche giorno fa, il presidente di Convergenze, Rosario Pingaro, ha detto che “l’obiettivo (dell’ipo) è reperire risorse aggiuntive per circa 5 milioni, pari a circa il 25-30% del valore azionario dell’intero capitale, che oscillerà tra 15 e 25 milioni. Saranno favoriti gli investitori istituzionali; una parte sarà destinata al retail”. Obiettivo del collocamento, secondo Pingaro, è reperire risorse “per espandere la rete infrastrutturale: per la posa della fibra c’è bisogno di fondi aggiuntivi, quelli ottenuti dalle banche non sono sufficienti”.

AC Finance accompagna Convergenze verso la quotazione in Borsa

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram