Alessandro Profumo riparte da Equita Sim

Non perde tempo Alessandro Profumo (nella foto). Il presidente dimissionario di Banca Monte dei Paschi di Siena si appresta infatti a rilevare, insieme all’attuale ad del gruppo Francesco Perilli, la partecipazione azionaria del 50,5% di Equita Sim che il fondo di private equity Usa Jc Flowers è intenzionato a cedere.

La notizia era circolata nel pomeriggio ed è stata confermata da una nota a mercati chiusi da parte della stessa Equita. «Profumo – si legge – e il management di Equita SIM hanno sottoscritto in data odierna un accordo con J.C. Flowers & Co., fondo di private equity globale specializzato nei servizi finanziari, per l’acquisto della partecipazione di maggioranza detenuta da quest’ultimo in Equita stessa. L’accordo prevede che Alessandro Profumo con Francesco Perilli, Fabio Deotto, Matteo Ghilotti, Stefano Lustig e Andrea Vismara creeranno un veicolo che acquisirà il controllo della Società».

Inoltre, il management attuale di Equita acquisterà un’ulteriore quota di Equita attraverso ManCo spa, veicolo del management che già partecipa al capitale della società.

I termini monetari dell’operazione non sono stati resi noti.

Sarà dunque Equita lo strumento della nuova scommessa imprenditoriale di Profumo, il quale punta a creare un polo finanziario indipendente che fornisca servizi di advisory, con la possibilità in prospettiva di garantire anche interventi nell’equity delle piccole e medie imprese clienti. 

A seguito dell’acquisizione Profumo diventerà presidente di Equita, l’amministratore delegato continuerà a essere Perilli mentre Thierry Porté, managing director del fondo J.C. Flowers & Co. e attuale Presidente di Equita,  ricoprirà la carica di vice presidente del gruppo nel suo nuovo assetto di azionariato. 

 

 

 

Alessandro Profumo riparte da Equita Sim

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram