Andrea Guerra si prepara a diventare amministratore delegato di Eataly

Una guida per il gruppo nel percorso verso la quotazione e alla conquista dei mercati asiatici. Questo sarà Andrea Guerra (nella foto), attuale consulente strategico per il governo del premier Matteo Renzi, per Eataly nel suo ruolo di nuovo amministratore delegato. L’ex ad di Luxottica, rivela il Fatto Quotidiano, sembra infatti essere pronto per lasciare l’incarico a parla Palazzo Chigi per prendere il posto alla guida del gruppo di Oscar Farinetti, entrambi presenti nel capitale sociale della scuola Holden di Alessandro Baricco.

Il patron di Eataly e Guerra avrebbero concordato un compenso fisso che per il quotidiano di Travaglio sarebbe «non enorme per le abitudini» dell’ex ad, e una parte fissa legata al lancio in Borsa.

Guerra era stato chiamato a Palazzo Chigi lo scorso dicembre per un incarico di consigliere del premier. Per lui si erano prospettati incarichi di rilievo nelle grandi aziende di Stato ma alla fine la sua opera è stata limitata ad una consulenza sul caso Ilva e su altri temi strategici, ma senza il conferimento di alcuna carica specifica.

Andrea Guerra si prepara a diventare amministratore delegato di Eataly

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram