Anthilia BIT III sottoscrive emissione di Energetica per 5,4 milioni

Il fondo Anthilia BIT III ha sottoscritto il prestito obbligazionario emesso da Energetica per un valore complessivo pari a 5,4 milioni di euro.

L’emissione della società attiva nel settore delle infrastrutture e reti energetiche, si legge in un comunicato di Anthilia Capital Partners (nella foto, l’amministratore delegato Giovanni Landi), è stata sottoscritta dal fondo che investe in bond appositamente creato da Anthilia e suddivisa in due tranche, rispettivamente del valore di 4 e 1,4 milioni – la seconda da perfezionare entro il 31 dicembre 2020. Il prestito obbligazionario ha scadenza 30 giugno 2026, un rendimento del 5% e un rimborso amortizing, con 22 mesi di preammortamento.

 

Il gruppo Energetica – fondato a Genova nel 1981 dall’imprenditore Alberto Ravano – opera nel settore a tariffa regolamentata delle infrastrutture e reti energetiche; in particolare, è attivo nel segmento del trasporto e della distribuzione di gas metano e nel teleriscaldamento. Con impianti localizzati nel Nord Ovest, la società ha archiviato il 2019 con un valore della produzione pari a 15,2 milioni.

L’emissione del prestito obbligazionario “consentirà a Energetica di intervenire a supporto del finanziamento del piano investimenti, con particolare riferimento allo sviluppo e all’estensione della rete di proprietà in ambito trasporto gas metano”.

Anthilia BIT III sottoscrive emissione di Energetica per 5,4 milioni

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram