Arcus con Sorgenia nel finanziamento dell’impianto di biometano di Marcallo

È stato perfezionato da Green Power Marcallese, veicolo societario detenuto al 75% da Sorgenia Sviluppo (di proprietà della Sorgenia) e per il 25% dal partner industriale Agatos, una operazione su base project financing di tipo no-recourse di 18,8 milioni di euro messo a disposizione da Banco BPM e articolato su diverse linee di credito, destinato al finanziamento per realizzare un innovativo impianto di produzione di biometano a partire dalla frazione organica urbana (Forsu).

Arcus Financial Advisor ha assistito Sorgenia, in qualità di financial advisor esclusivo, con un team guidato dal ceo Stefano Cassella e dal senior partner Federico Mander (nella foto) nel processo di strutturazione, negoziazione e finalizzazione del finanziamento.

Lo studio Tonucci & Partners con un team multi disciplinare composto dal socio Pietro Rossi, dalla counsel Cecilia Mambrini, dal senior associate Francesco Marchini e dalla associate Valentina Ladislao hanno assistito Sorgenia nella negoziazione dei contratti di progetto e di finanziamento. Gattai Minoli Agostinelli ha assistito Banco BPM con un team composto dal socio Nicola Gaglione dal senior associate Marco Moscatelli, dall’associate Eleonora Banfi e per i profili di diritto amministrativo dal counsel Micaela Tinti e dall’associate Elena Martignoni.

Arcus con Sorgenia nel finanziamento dell’impianto di biometano di Marcallo

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram