domenica 17 nov 2019
HomeCorporate Finance/M&AArkios Italy al controllo di Integrae Sim. Nell’azionariato anche Banca Valsabbina

Arkios Italy al controllo di Integrae Sim. Nell’azionariato anche Banca Valsabbina

Arkios Italy al controllo di Integrae Sim. Nell’azionariato anche Banca Valsabbina

Arkios Italy, stando a quanto Financecommunity.it può anticipare, ha acquisito la maggioranza di Integrae Sim, realtà fra i principali Nomad e global coordinator per numero di quotazioni sul mercato Aim di Borsa Italiana.

Nasce così una delle prime piattaforme di investment bank del segmento mid-market, in grado di offrire alle piccole e medie imprese italiane una piattaforma completa di servizi nell’ambito della finanza straordinaria, sia m&a che equity capital market e debt capital market. 

Nel dettaglio dell’operazione – soggetta all’approvazione delle competenti autorità – la società guidata da Paolo Cirani (nella foto) sarà il socio di maggioranza al 51% mentre Banca Valsabbina, con il 26%, sarà socio strategico e finanziario. Alcuni dei manager chiave di Integrae Sim rimarranno a bordo del progetto, in continuità con la gestione precedente. In particolare Simone Sinai, già socio di minoranza, salirà al 20% mentre la restante quota del 3% andrà in capo a Luigi Giannotta, già direttore generale di Integrae Sim, e ad Antonio Tognoli, head of sales and trading.

Amministratore delegato di Integrae Sim, che manterrà il nome e continuerà a lavorare in maniera indipendente, sarà Cirani, socio fondatore e ad di Arkios Italy, mentre presidente sarà Marco Bonetti, vicedirettore generale di Banca Valsabbina. Il Consiglio di Amministrazione a cinque con governance paritetica sarà inoltre composto da Paolo Gesa (responsabile divisione Business di Banca Valsabbina), Alberto Della Ricca (equity partner e Socio Arkios Italy) e Sinai.

“L’operazione è il primo passo di un progetto strategico di crescita di Arkios Italy, da investment bank indipendente a one-stop-shop per le mid-cap italiane, grazie alla capacità di offrire, insieme a Banca Valsabbina e Integrae Sim, una piattaforma integrata di servizi di finanza straordinaria”, ha commentato Cirani. L’obiettivo, ha aggiunto, “è supportare l’imprenditore in tutte le sue esigenze, nelle operazioni m&a, nelle operazioni di quotazione in Borsa su AIM Italia o Euronext Growth o nell’emissione di minibond, nell’acquistion finance e tutto ciò che può essere utile alla crescita dell’azienda”.

“Per Banca Valsabbina, che copre oggi cinque regioni del Nord Italia, per un totale di oltre 100mila clienti, in gran parte pmi, l’operazione rientra in un progetto strategico di rafforzamento dell’area Corporate Finance, dove la banca è  molto attiva”, ha aggiunto Gesa.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.