Banca Farmafactoring avvia le negoziazioni. In Borsa il 7 aprile

Banca Farmafactoring (BFF) ottiene l’approvazione della Consob alla quotazione in Borsa, sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. L’ok di Consob segue il via libera di Borsa Italiana all’ammissione a quotazione delle azioni della banca sull’Mta disposto lo scorso martedì 21 marzo. Il collocamento è iniziato il 23 marzo e terminerà il 4 aprile 2017, mentre l’inizio delle contrattazioni è previsto intorno al 7 aprile.

Banca Farmafactoring, controllata dal fondo Centerbridge, è un operatore specializzato nella gestione e nello smobilizzo pro-soluto di crediti commerciali vantati nei confronti della pubbliche amministrazione in Italia e altri paesi europei, come Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Spagna e Portogallo e in Borsa arriva con una capitalizzazione compresa tra gli 800 milioni e il miliardo di euro. 

Nel dettaglio,  l’offerta consisterà in un’opv, con le azioni offerte che saranno poste in vendita dall’azionista BFF Luxembourg sarl, veicolo che fa capo al fondo Centerbridge e che detiene il 94,196% del capitale della società (il resto del capitale fa oggi capo a Bracco (3,28%) e a Mediolanum Farmaceutici, Unione Fiduciaria e La Molteni). Il collocamento, rivolto esclusivamente a investitori qualificati, riguarderà un massimo di 530 mila azioni ordinarie (che diventeranno 53 milioni dopo il frazionamento delle attuali azioni nel rapporto di 1:100 prefvisto all’avvio delle negoziazioni), corrispondenti al 31,16% del capitale sociale (35,83% in caso di esercizio integrale dell’opzione greenshoe relativa a 79.500 azioni, che diventreranno 7,95 milioni) a un prezzo compreso tra 4,7 e 5,9 euro per azione. 

La greenshoe per l’acquisto, al Prezzo d’Offerta,  è prevista per massime 79.500 azioni (ovvero 7.950.000 a esito dell’entrata in vigore del nuovo Statuto dell’Emittente alla data di avvio delle negoziazioni), corrispondenti a una quota pari a circa il 15% delle azioni. L’opzione potrà essere esercitata, in tutto o in parte, entro 30 giorni dalla data di inizio delle negoziazioni delle azioni sul MTA e in caso di integrale esercizio il numero massimo di azioni complessivamente collocate sarebbe di n. 609.500 Azioni (ovvero 60.950.000 a esito dell’entrata in vigore del nuovo Statuto dell’Emittente alla data di avvio delle negoziazioni), per un flottante pari al 35,83% del capitale sociale.

Joint global cooordinator sono Mediobanca, Morgan Stanley e Deutsche Bank, che sono anche joint bookrunner insieme a BnpParibas, Jefferies e Unicredit. Banca Akros agisce in qualità di co-lead manager. 

Banca Farmafactoring avvia le negoziazioni. In Borsa il 7 aprile

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

FINANCECOMMUNITY S.R.L. - Via Leone Tolstoi 10 - 20146 Milano–Tel.+39 02 36727659 - C.F./P.IVA 10160150966
REA 2510285 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram