lunedì 25 mag 2020
HomeCorporate Finance/M&ABanca Ifis, nuovo shopping di npl per oltre 360 milioni

Banca Ifis, nuovo shopping di npl per oltre 360 milioni

Banca Ifis, nuovo shopping di npl per oltre 360 milioni

Banca IFIS, la banca guidata da Giovanni Bossi (nella foto) impegnata nel settore dei crediti deteriorati unsecured, ha completato l’acquisto di due portafogli di crediti non-performing nel mercato primario italiano del credito al consumo e bancario unsecured.

Il primo portafoglio, dal valore nominale di oltre 365 milioni di euro, è stato ceduto a Banca IFIS da una delle principali società finanziarie italiane leader nel settore del credito alle famiglie e corrisponde a circa 48.000 posizioni (prestiti personali 70%, carte di credito 20% e prestiti finalizzati 10%).

Il secondo portafoglio acquistato da Banca IFIS è invece di origine bancaria. L´operazione è stata perfezionata con Banca Popolare  Volksbank che ha ceduto un portafoglio di oltre 60 milioni di euro di valore nominale per un totale di circa 600 posizioni, costituito prevalentemente da scoperti di conto corrente e mutui chirografari.

L’istituto ha inoltre perfezionato la vendita di tre portafogli di NPL del valore nominale complessivo di circa 1,4 miliardi di euro corrispondenti a ca. 137.000 posizioni. Le prime due operazioni di vendita sono relative a transazioni di crediti al consumo unsecured, per un totale di ca. 900 milioni di euro e 103.000 posizioni, di cui 503 milioni sono stati ceduti al fondo Italo Sicav. La terza si riferisce invece a un portafoglio di 477 milioni di euro (oltre 34.000 posizioni) relativo anche a crediti re-performing: si tratta di un nuovo segmento di mercato nello scenario dei NPL italiani, che prevede il trasferimento di un rapporto di credito nel quale è stata avviata con successo la fase di rientro.

Le tre operazioni di cessione sono state realizzate da Banca IFIS alla luce della rilevante attività di acquisto effettuata nel corso del 2015, che ha indotto l’istituto a valutare positivamente l’opportunità di immettere sul mercato secondario alcuni pacchetti di crediti non-performing detenuti da diverso tempo, al fine di realizzare una più efficiente gestione degli asset di più recente acquisizione.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.