mercoledì 14 nov 2018
HomeRestructuringBanzai cede Giallo Zafferano e Studenti.it a Mondadori

Banzai cede Giallo Zafferano e Studenti.it a Mondadori

Banzai cede Giallo Zafferano e Studenti.it a Mondadori

Mondadori si aggiudica i “vertical content” di Banzai, fra i quali Giallozafferano e Studenti.it, per 45 milioni di euro di enterprise value.

Il gruppo guidato da Pietro Scott Jovane (nella foto), affiancato da Vintage Capital quale advisor finanziario, ha infatti chiuso l’accordo per la cessione all’azienda di Segrate della sua divisione Vertical Content che comprende inoltre anche Pianetadonna, con esclusione della sezione news con i portali Giornalettismo e il Post. La divisine ha registrato nel 2015 ricavi per 24,2 milioni di euro ed Ebitda reported per 3,77 milioni.

I 45 milioni di euro totali, riferisce Mondadori in una nota, sono divisi in una componente fissa pari a 41 milioni di euro e un earn-out di 4 milioni.

Il corrispettivo dell’acquisizione al closing – al netto di un indebitamento finanziario netto normalizzato stimato di 16,4 milioni di euro (che include debiti finanziari verso la controllante banzai e 3,3 milioni di euro per componenti differite di prezzo relative ad alcune partecipazioni) – è pari a 24,6 milioni di euro. L’earn-out previsto a favore di Banzai sarà corrisposto all’eventuale conseguimento di predeterminati risultati relativi al triennio 2016-2018.

L’accordo prevede inoltre per Banzai la disponibilità di spazi pubblicitari, su un orizzonte temporale di tre anni, con un beneficio stimato di circa 7 milioni, e in generale la plusvalenza lorda sarà pari a circa 20 milioni a livello consolidato prima dei costi complessivi e non ricorrenti legati alla vicenda.

Contestualmente Banzai, che con la cessione della divisione media ha deciso di concentrarsi sull’e-commerce, ha anche approvato i conti del primo trimestre che si chiude con un gross merchandise volume in crescita del 29% a 67 milioni, un margine lordo dell’e-commerce al 13,8% e un ebitda adjusted negativo per 2,2 milioni contro i -0,9 milioni del primo trimestre 2015 in seguito alla spinta marketing iniziata con l’Ipo a marzo 2015.

“Banzai – ha detto Scott Jovane nella nota – si concentra sull’e-commerce”, una strategia che viene “ulteriormente rafforzata dai proventi della cessione di Banzai Media Holding” per dotare il gruppo “di risorse determinanti per accelerare la crescita, anche alla luce degli incoraggianti dati di sviluppo del mercato del commercio elettronico che in Italia è atteso crescere nei prossimi cinque anni con un CAGR del 16%, 6 punti sopra la media di Francia, UK e Germania”. Jovane intende puntare “a rafforzare ulteriormente la posizione di leadership di Banzai, primo player italiano nel mercato domestico dell’’e-Commerce e di ePRICE”. I proventi della cessione saranno dunque utilizzati per rafforzare la presenza del gruppo e la quota di mercato nell’e-Commerce, per incrementare la base clienti e la gamma di servizi offerti

La cessione sarà perfezionata nel corso del primo semestre 2016.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.