Borgosesia collocherà bond per massimi 20 milioni. Gli advisor

Lo sviluppatore immobiliare Borgosesia (nella foto, il presidente Mauro Girardi) collocherà entro fine mese un prestito obbligazionario senior unrated, per un valore massimo di 20 milioni di euro.

Le obbligazioni, soggette a covenant finanziarie, si legge in un comunicato, pagheranno un tasso di interesse non inferiore al 5,5% su base annua e hanno una durata di cinque anni, salvo rimborso anticipato dell’emittente, esercitabile dal primo giugno 2024. Il prestito sarà emesso con un taglio di 1.000 euro e quotato, anche in più tranche, sul segmento ExtraMot di Borsa Italiana.

Nell’ambito dell’operazione, BPER Banca agisce come arranger. L’operatore aderente al mercato incaricato della distribuzione sarà Equita Sim.

L’emissione delle obbligazioni permetterà di supportare il nuovo piano di investimenti programmato da Borgosesia, la cui entità complessiva è prevista in crescita rispetto alle previsioni del piano industriale 2019-2022.

La società ha chiuso il 2020 con 10,9 milioni di euro di investimenti, in aumento del 50% su base annua e del 70% su base semestrale rispetto al business plan 2019-2022. Il conteggio include l’investimento di 1,5 milioni di euro condotto nel dicembre scorso dalla controllata Borgosesia Real Estate per l’acquisto del 65% del capitale di un veicolo di investimento già partecipato dal gruppo al 35%, che ha permesso di riavviare l’intervento di riqualificazione dell’immobile sottostante da oltre 4.500 metri quadri a destinazione residenziale, da anni sospeso, situato in provincia di Milano. La cifra dei 10,9 milioni di investimenti nell’anno include anche due acquisizioni effettuate sempre a dicembre.

Borgosesia collocherà bond per massimi 20 milioni. Gli advisor

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram