Borsalino avvia il concordato preventivo

Borsalino Giuseppe & Fratello, lo storico cappellificio alessandrino conosciuto in tutto il mondo, ha avviato la procedura di concordato preventivo davanti al Tribunale di Alessandria, con l’adunanza dei creditori fissata in data 7 giugno 2016.

La procedura rappresenta un unico nel panorama concorsuale: dopo una prima fase di gestione diretta la stessa è proseguita e proseguirà con Haeres Equita s.r.l., affittuaria del ramo d’azienda e assuntore delle obbligazioni concordatarie.

La manovra, definita con l’appoggio delle parti sociali, consentirà, stando a quanto riporta una nota, la conservazione di oltre 100 posti di lavoro e permetterà il ripagamento dei creditori in una conveniente percentuale, grazie ad un fondamentale accordo concluso, durante la fase di concordato in bianco, con l’Agenzia delle Entrate a definizione di un complesso e rilevante contenzioso tributario.

Borsalino avvia il concordato preventivo

Financecommunity.it

Lanciata nel maggio 2014, la testata si rivolge a bankers, fondi di private equity, operatori del real estatee SGR.
La testata, al livello di contenuti, si focalizza sul mercato finance, ovvero sugli spostamenti e cambiamenti di poltrona, le operazioni e relativi advisors, piuttosto che su approfondimenti e dati analitici sull’evoluzione del mercato.
 
Financecommunity.it ha visto crescere molto rapidamente il numero di lettori e di professionisti che intervengono e danno il loro contributo.
 

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2021 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram