giovedì 13 ago 2020
HomeIPO (De-listing/Dual-listing)Braggiotti e Fineurop entrano nel mercato delle Spac

Braggiotti e Fineurop entrano nel mercato delle Spac

Braggiotti e Fineurop entrano nel mercato delle Spac

Dopo personalità della finanza italiana come Roberto Italia, Marco Costaguta e Attilio Arietti e Giovanni Cavallini, anche Gerardo Braggiotti (nella foto), presidente di Banca Leonardo e in passato ai vertici di Mediobanca e Lazard, si appresta a lanciare la sua Spac.

Assieme al gruppo finanziario Fineurop, il banchiere è infatti in roadshow per raccogliere circa 100 milioni di euro attraverso una ipo sul mercato AIM Italia della sua special purpose acquisition company chiamata “Sprint Italy”. La spac avrebbe come sponsor e soci Braggiotti (con una quota del 33.3%), Fineurop (con una quota del 33.3%), rappresentata da Raymond Totah ed Eugenio Morpurgo, e due manager del settore, Matteo Carlotti – che ha già promosso Made in Italy1, la Spac che ha portato in Borsa Sesa – e Francesco Pintucci (con una quota congiunta del 33.3%).

Il target di Sprint italy sarebbe un’azienda italiana con un equity value tra 200 e i 400 milioni, cifra che consentirà ai soci della Spac di mantenere una quota di comando del 33-35%. 

Advisor dell’operazione è Banca Imi.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.