Dufry si prende World Duty Free con Deutsche Bank, fuori i Benetton

Assistito da Deutsche Bank, il gruppo svizzero Dufry si è infatti aggiudicato World Duty Free dai Benetton. La holding della famiglia di Ponzano veneto, assistita da Mediobanca, con Roberto Costa, e BofA Merrill Lynch quale consulente finanziario, ha raggiunto un accordo vincolante per cedere al gruppo di Basilea la propria partecipazione, pari al 50,1%, posseduta da Schema34 (controllata della holding Edizione), a un prezzo di vendita pari a 10,25 euro per azione Wdf,  un corrispettivo totale di 1,3 miliardi di euro.

Con questa acquisizione nasce così il leader mondiale nel settore del travel retail aeroportuale, un gruppo dal valore di oltre 3,6 miliardi di euro e inoltre, a operazione ultimata entro il terzo trimestre di quest’anno, è previsto che Dufry lanci un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle rimanenti azioni di Wdf.

La catena di negozi degli aeroporti era al centro di varie ipotesi ormai da diverso tempo, e a fine gennaio i Benetton si erano mostrati aperti a ricevere eventuali offerte. Dufry figurava tra i potenziali pretendenti, assieme ai francesi di Lagardere e ai coreani di Lotte Shopping. Ora il gruppo di svizzero l’ha spuntata a conclusione di una procedura competitiva.

 

 

Dufry si prende World Duty Free con Deutsche Bank, fuori i Benetton

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram