giovedì 29 ott 2020
HomeEmissioni ObbligazionarieEngineering, Bain-NB emettono bond da 605 mln per rifinanziare bridge loan. Le banche

Engineering, Bain-NB emettono bond da 605 mln per rifinanziare bridge loan. Le banche

Engineering, Bain-NB emettono bond da 605 mln per rifinanziare bridge loan. Le banche

Centurion Bidco, veicolo partecipato dagli operatori di private equity Bain Capital e NB Renaissance Partners, ha emesso un bond high yield per un importo pari a 605 milioni di euro per il rifinanziamento dei bridge loan siglati per l’acquisizione del gruppo
Engineering.

L’emissione di senior secured notes, si legge in un comunicato stampa, è stata interamente collocata a investitori istituzionali.

Global coordinator e joint bookrunner del collocamento sono stati Bnp Paribas, Credit Suisse, Imi–Intesa Sanpaolo. Deutsche Bank, Nomura, Ubi Banca-Gruppo Intesa Sanpaolo e UniCredit hanno ricoperto il ruolo di joint bookrunner.

Per leggere gli advisor legali dell’operazione, visita Legalcommunity.it.

L’emissione di senior secured ha scadenza 30 settembre 2026 e paga una cedola del 5,875%.

Lo scorso febbraio Bain Capital ha sottoscritto l’accordo per acquisire il controllo di Engineering, che in precedenza faceva capo per l’88% ai fondi Apax e NB Renaissance, che lo avevano delistato da Piazza Affari nell’estate 2016. Apax è uscito completamente dal capitale, mentre NB Reinasssance ha reinvestito con nuovi fondi, così come  il top management  guidato all’amministratore delegato Paolo Pandozy (nella foto). L’operazione era stata effettuata sulla base di una valutazione di  1,5-1,6 miliardi di euro, pari a 9,5-10 volte l’ebitda rettificato 2019.  La società ha archiviato il 2019 con un valore della produzione di 1.274 milioni (+8,2%), un ebitda di 160 milioni di euro (+8,5%, con un margine ebitda del 13%) e un utile netto di circa 44 milioni.

Con sede a Roma, Engineering ha un organico di circa 12.000 professionisti in 65 sedi (in Italia, Belgio, Spagna, Germania, Svizzera, Norvegia, Svezia, Repubblica di Serbia, Brasile, Argentina e Usa). Engineering disegna, sviluppa e implementa soluzioni per le aree di business in cui la digitalizzazione genera i maggiori cambiamenti, tra cui digital finance, smart government & e-health, augmented cities, digital industry, smart energy & utilities, digital telco & multimedia.

Negli ultimi quattro anni, la società ha completato venti acquisizioni in Italia e all’estero. In particolare, nel 2008 ha comprato Atos Origin Italia. In precedenza, nel 2013, aveva comprato T-Systems Italia e nel 2017 Infogroup, rilevato da Intesa Sanpaolo. Nel corso del 2019 ha concluso le acquisizioni del 100% della fintech Deus Technology e dell’80% di Digitelematica, specializzata in soluzioni di e-commerce per la grande distribuzione.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.