EnVent Capital Markets, cinque ipo nel 2020. Raccolta totale 50 milioni

EnVent Capital Markets nel 2020 ha realizzato cinque operazioni di ipo, a partire da Unidata, che è stato il primo collocamento dell’anno scorso, avvenuto in pieno lockdown, a marzo. Sono seguite Fenix Entertainment, la prima società quotata sul nuovo segmento Aim Italia PRO, dedicato a investitori professionali, TrenDevice, Tenax International e MIT Sim.

Alle ipo, si legge in un comunicato, si sono aggiunte cinque operazioni di equity & debt sul mercato secondario, per una raccolta totale di circa 50 milioni di euro.

Il 2020 è stato caratterizzato anche dallo sviluppo dei servizi offerti: EnVent ha lanciato due nuove business unit con team dedicati. Business Innovation è dedicata al trasferimento tecnologico, alla formazione di startup, capital raising e investimento nelle nuove tecnologie. Investment Management Advisory nell’ assistenza a fondi e asset manager nella selezione e decisioni di investimento.

Investment banking firm pan-europea di diritto inglese, autorizzata a operare nel Regno Unito e in Italia, EnVent – guidata dal presidente e amministratore delegato Franco Gaudenti (nella foto) – è attiva nell’assistenza alle imprese italiane del mid-market nell’ambito dei processi di quotazione, nell’attività di global coordinator e corporate access e per la prestazione dei servizi di nomad ed equity research. EnVent è anche operativa nei mercati dei capitali Aquis Exchange in Gran Bretagna, Euronext Access and Growth in Francia e MTF in Austria.

EnVent Capital Markets, cinque ipo nel 2020. Raccolta totale 50 milioni

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram