ERG colloca il suo terzo Green Bond per 500 milioni

ERG ha completato il collocamento di un terzo prestito obbligazionario di 500 milioni della durata di dieci anni a tasso fisso, emesso nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes (EMTN) da euro 3 miliardi.
L’emissione ha forma di Green Bond e si prevede di destinarne circa il 40% al rifinanziamento di progetti eolici e solari recentemente entrati a far parte del portafoglio del Gruppo ERG e il restante 60% circa al finanziamento di nuovi progetti da fonte eolica e solare nei Paesi Europei in cui ERG opera.
L’operazione di collocamento è stata curata da BNP Paribas, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, IMI-Intesa Sanpaolo, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario Spa, Santander e UniCredit in qualità di Joint Bookrunner. ERG è stata assistita dallo Studio Legale Clifford Chance, mentre i Bookrunners sono stati assistiti dallo Studio Legale Allen & Overy.
Vigeo Eiris, in qualità di advisor indipendente, ha emesso la Second Party Opinion circa la conformità del
Green Bond Framework di ERG ai Green Bond Principles 2021 e alle best market practices.

Il prestito obbligazionario è rivolto esclusivamente a investitori istituzionali dell’Euromercato. L’emissione ha avuto ampio successo, ricevendo richieste pari a oltre sei volte l’ammontare delle obbligazioni offerte, da parte di investitori di primario standing e rappresentativi di numerose e differenti aree geografiche significativa la partecipazione di investitori green e sostenibili.
Le obbligazioni, che hanno un taglio unitario minimo di 100mila euro, riconoscono una cedola lorda annua al tasso fisso dello 0,875% e sono state collocate a un prezzo di emissione pari al 99,752% del valore nominale. La data di regolamento è stata fissata per il giorno 15 settembre 2021. Da tale data le obbligazioni saranno quotate presso il mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo.
Si prevede che Fitch Ratings attribuisca all’emissione un rating pari a BBB-. Paolo Merli (nella foto), Amministratore Delegato di ERG, ha commentato: “Il successo registrato oggi dal primo Green Bond con scadenza a dieci anni testimonia, ancora una volta, la grande fiducia degli investitori verso ERG. Con questa terza emissione ERG diventa uno dei principali emittenti green italiani. Il funding sosterrà la nostra strategia di crescita del portafoglio RES rendendo ancora più robusta ed efficiente la struttura finanziaria del Gruppo, in coerenza con il modello di sviluppo definito dal nuovo Piano Industriale 2021-25”.

ERG colloca il suo terzo Green Bond per 500 milioni

eleonora.fraschini@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram