Euronext, la Champions delle borse apre le porte all’Italia

Borsa (con la B maiuscola) o borsa (minuscola)? Gli italiani sono conservatori per natura. E non c’è nulla di più difficile da scardinare dei meccanismi che si ripetono uguali a sé stessi da decenni. Così, quando nel mondo finanziario si parla di “quotazione in borsa”, il pensiero corre fatalmente alla Borsa, il mercato telematico che ha sede a Palazzo Mezzanotte. Giovanni Vecchio (nella foto) si è posto l’obiettivo di rompere lo schema mentale che porta la comunità finanziaria italiana (advisor, banker, broker, analisti, giornalisti, manager e imprenditori) a pensare al gruppo controllato dal London Stock Exchange (Lse) quando si parla di mercato azionario. Director di Euronext, Vecchio è il rappresentante in Italia della piattaforma paneuropea di trading, una sorta di Champions League delle borse. E in due anni circa di lavoro ha scalfito il monopolio di Borsa Italiana, portando su Euronext cinque soggetti con sede in Italia, che diventeranno sei con Innovative-Rfk…

Per proseguire nella lettura scarica il numero 132 di MAG

Euronext, la Champions delle borse apre le porte all’Italia

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram