venerdì 29 mag 2020
HomeCorporate Finance/M&AExor, marcia indietro di Covéa su PartnerRe

Exor, marcia indietro di Covéa su PartnerRe

Exor, marcia indietro di Covéa su PartnerRe

Salta la vendita di PartnerRe da parte di Exor a Covéa.

In un breve comunicato, il consiglio di amministrazione della holding della famiglia Agnelli, presieduto da John Elkann (nella foto) ha fatto sapere di aver preso atto della scelta di  Covéa di non onorare il proprio committment all’acquisto
della società di riassicurazione siglato lo scorso 3 marzo (leggi la notizia su Financecommunity). L’accordo prevedeva la cessione al gruppo francese per 9 miliardi di dollari in contanti più un dividendo cash di 50 milioni di dollari.

Exor, si legge nel comunicato, spiega che Covéa, in fase di rinegoziazione dei termini dell’accordo concordato, “non ha mai suggerito l’esistenza di un cambiamento avverso sostanziale, incluso il rischio di pandemia, o qualsiasi altro problema in PartnerRe che spiegherebbe il rifiuto di onorare gli impegni assunti ai sensi del protocollo d’intesa” e ritiene che “non ci siano basi” per confermare questa decisione.

La nota non spiega dunque i motivi che hanno portato Covéa a fare marcia indietro anche se appare plausibile considerare l’epidemia in corso e le conseguenze economiche quali elementi decisivi, soprattutto sulla determinazione del prezzo.

Il board di Exor, nel frattempo, tiene a precisare l’outlook positivo per PartnerRe, “che gode di un indice di liquidità e un capitale tra i più alti nel settore della riassicurazione globale e non si prevede che questi  risentano in modo significativo
dello scoppio di Covid-19”. Il consiglio ha quindi ribadito la sua ferma convinzione che una vendita di PartnerRe
a condizioni inferiori a quelle stabilite nel memorandum non rifletta il valore della società.

Exor aveva acquisito PartnerRe nel marzo 2016 per 6,72 miliardi di dollari. In circa quattro anni di gestione l’investment company di casa Agnelli ha fatto crescere le performance di PartnerRe, permettendo il pagamento di dividendi complessivi per 661 milioni di dollari e facendo crescere il book value di 510 milioni, sino a 6,57 miliardi.

 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.