mercoledì 30 set 2020
HomePrivate BankingFideuram, nel primo semestre sale raccolta netta, scendono commissioni e utile

Fideuram, nel primo semestre sale raccolta netta, scendono commissioni e utile

Fideuram, nel primo semestre sale raccolta netta, scendono commissioni e utile

Fideuram–Intesa Sanpaolo Private Banking ha archiviato il primo semestre con una raccolta netta totale in crescita, mentre masse amministrate, commissioni e utile netto hanno registrato un calo.

La raccolta netta totale, si legge in un comunicato del gruppo presieduto da Paolo Molesini, è balzata del 32%, a 6 miliardi. Il totale delle masse amministrate è sceso dell’1% rispetto a fine dicembre, a 239,3 miliardi, ma è cresciuto rispetto al primo semestre 2019 (229,2 miliardi). Le commissioni nette sono calate leggermente rispetto a un anno prima, a 840 milioni da 843 milioni. I costi operativi sono aumentati dell’1%, a 291 milioni. L’utile netto consolidato è sceso dell’8%, a 419 milioni. Il Common Equity Tier ratio è salito al 27,7% dal 19,2% di fine dicembre.

L’analisi per aggregati mostra che la raccolta si è prevalentemente indirizzata verso la
componente di risparmio amministrato (4,4 miliardi), “riflettendo un orientamento più
conservativo dei flussi di risparmio soprattutto nel primo trimestre dell’anno”.

Il margine di interesse, pari a 102 milioni, ha evidenziato un incremento del 15% rispetto al
primo semestre dello scorso anno “per effetto della crescita dei volumi medi investiti sui
portafogli proprietari e in depositi a scadenza di tesoreria”.

L’amministratore delegato e direttore generale di Fideuram–Intesa Sanpaolo Private Banking, Tommaso Corcos (nella foto), pone l’accento sulla “forte tenuta delle componenti core del conto economico, che evidenzia ricavi stabili e attenzione ai costi, a cui si è aggiunta una straordinaria raccolta netta, a dimostrazione di un modello di servizio particolarmente
valido premiato dai clienti. È evidente, oggi, la grande disponibilità di liquidità presente nel mercato italiano, stimata in quasi il 30% delle risorse finanziarie complessive del Paese, così come il bisogno di una consulenza di qualità, affinché tale ricchezza sia opportunamente investita”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.