Green Arrow Capital, first closing fondo infrastrutture a 140 milioni

Green Arrow Capital ha chiuso la prima fase di raccolta (first closing) del fondo “Green Arrow Infrastrutture del Futuro” a circa 140 milioni di euro, quasi raddoppiando la quota minima prevista da regolamento.

Decimo fondo del comparto “Clean Energy & Infrastructure” del gruppo, si legge in un comunicato, “Green Arrow Infrastrutture del Futuro (Gaif)” ha un target di raccolta di 500 milioni, con hard cap a 750 milioni, “risultato che il team di investimento stima di raggiungere nell’arco di 24-36 mesi, con il coinvolgimento di investitori istituzionali italiani ed esteri”.

I primi deal sono già in pipeline per il 2021 e “gli investimenti in Italia riguarderanno i settori
più strategici per il nostro Paese, anticipando gli obiettivi del Green Deal Europeo verso la
neutralità climatica del 2050: infrastrutture energetiche green, storage energetico, biometano,
antenne 5G, fibra ottica, sistemi e servizi di ricarica e parcheggi per sviluppare la mobilità
elettrica”.

Gaif investirà principalmente in Italia, con una quota superiore al 55%, e nel Sud dell’Europa, in particolare Spagna, Portogallo e Francia.

Eugenio de Blasio (nella foto), fondatore e amministratore delegato di Green Arrow Capital, sottolinea che “in un 2020 complesso, che ha spinto molti investitori a supportare le categorie con contributi straordinari, questo primo closing premia la nostra reputazione e la scelta di puntare su infrastrutture, digitalizzazione e tecnologie del futuro, direttrici per il rilancio del Paese, che anche il mercato ha dimostrato di apprezzare. Il prossimo obiettivo di gruppo è quello di superare i 2 miliardi di raccolta storica già nel 2021”.

Green Arrow Capital ha raccolto asset per circa 1,7 miliardi di euro. Ad oggi hanno investito nei fondi circa duecento investitori, di cui il 90% riconducibili a enti istituzionali (banche, fondi sovrani, fondi di fondi, fondazioni bancarie, casse di previdenza, fondi pensione e assicurazioni) e circa il 20% di provenienza internazionale. Green Arrow Capital opera oggi in tre diverse strategie di investimento: private equity, private debt e clean energy & infrastructure. Fondata nel 2013 da de Blasio, azionista di riferimento, insieme ai co-fondatori Daniele Camponeschi e Alessandro Di Michele, la società vede come partner Luisa Todini (presidente di Gac Sgr), Stefano Russo e Francesco Maria Giovannini.

Green Arrow Capital, first closing fondo infrastrutture a 140 milioni

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram