Gvs in Borsa con valutazione 1,155-1,37 mld. Capital Research compra azioni. Gli advisor

Gvs approderà a Piazza Affari sulla base di una valorizzazione compresa tra 1,155 e 1,37 miliardi.

Il gruppo bolognese, si legge in un comunicato, ha fissato il range indicativo di prezzi dell’ipo a 7-8,3 euro per azione.

E ha già incassato l’adesione di un importante cornerstone investor: Capital Research and Management Company, in nome e per conto di alcuni fondi dalla stessa gestiti, si è impegnata ad acquistare titoli pari al 9,3% del collocamento istituzionale, esclusa l’opzione greenshoe, e al 3,26% del capitale sociale della società post offerta.

Goldman Sachs International e Mediobanca agiscono in qualità di joint global coordinator e joint bookrunner. Mediobanca opera anche in qualità di sponsor per l’ammissione a quotazione. Lazard è advisor finanziario della società e agisce con un team guidato dal managing director Alessandro Foschi (nella foto). Alirahealth è independent strategic advisor.

Attivo nella fornitura di soluzioni di filtrazione e di mascherine industriali, Gvs ha chiuso il 2019 con un giro d’affari consolidato di 230,6 milioni, un ebitda di 62,2 milioni e un utile di 33,1 milioni. La società sarà – salvo passi indietro – la prima matricola dell’anno a Piazza Affari.

Le caratteristiche dell’offerta, che si configura come un’Opvs, erano già state comunicate il 29 maggio scorso. In caso di esercizio integrale della greeshoe, Gvs avrà un flottante pari al 40% del capitale.
Gvs in Borsa con valutazione 1,155-1,37 mld. Capital Research compra azioni. Gli advisor

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram