sabato 31 ott 2020
HomeReal Estate FinanceHoulihan Lokey con Nova RE Siiq nell’ingresso nel capitale da parte di CPI Property Group

Houlihan Lokey con Nova RE Siiq nell’ingresso nel capitale da parte di CPI Property Group

Houlihan Lokey con Nova RE Siiq nell’ingresso nel capitale da parte di CPI Property Group

CPI Property Group diventa il nuovo azionista di riferimento di Nova RE Siiq e, forte di una partecipazione superiore al 50% del capitale, lancia un’offerta pubblica d’acquisto obbligatoria sulla società immobiliare quotata.

L’ingresso nel capitale di CPI, si legge in un comunicato del gruppo guidato da Stefano Cervone (nella foto), avviene tramite un aumento di capitale riservato per cassa da 26 milioni di euro, al prezzo di 2,36 euro per azione.

I proventi dell’aumento di capitale saranno destinati all’attuazione del piano industriale 2020-2024 di Nova Re SIIQ, società attualmente controllata da Sorgente Sgr.

L’advisor finanziario dell’operazione è Houlihan Lokey.

CPI Property Group è una “società lussemburghese attiva nel settore del real estate a livello europeo”, che fa capo all’imprenditore immobiliare ceco Radovan Vítek. CPI possiede e gestisce un portafoglio immobiliare che ha un valore stimato pari a circa 9,8 miliardi di euro al 30 giugno scorso, concentrato prevalentemente in Repubblica Ceca (circa il 41%) e nell’area metropolitana di Berlino, in Germania (circa il 25%), composto da proprietà a uso uffici, immobili destinati al pubblico retail (quali centri commerciali e aree parcheggio), hotel e resort, immobili residenziali e anche destinati ai settori industriale, agricolo e logistico.

Il prezzo offerto “è stato ritenuto congruo dal cda di Nova RE, che si è avvalso del parere di congruità rilasciato da Intermonte Sim“, avuto riguardo, tra l’altro, “alla peculiare congiuntura che interessa la società e il mercato in generale in questo delicato momento storico, alla elevata volatilità dei mercati, alla scarsa liquidità che caratterizza il titolo azionario della società, al suo andamento al ribasso nei corsi di borsa e alla marginalità operativa ancora limitata”.

“Siamo soddisfatti dell’operazione conclusa”, ha commentato il consigliere delegato Cervone. “La scelta è ricaduta su un investitore importante, che ha presentato un’offerta solida e completa, che ci permetterà di continuare con l’implementazione del piano di crescita per
centrare gli obiettivi del piano industriale”.

Intervistato da Mag nel maggio scorso, Cervone aveva lasciato intendere che fossero in corso interlocuzioni con operatori del settore immobiliare interessati a entrare nel capitale di Nova RE nell’ambito dell’aumento.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.