Iccrea BancaImpresa capofila prestito di 36 milioni a Piteco

Iccrea BancaImpresa, in qualità di capofila di un pool con altre otto banche di credito cooperativo, ha erogato un finanziamento da 36 milioni di euro a Piteco, società attiva nel settore del software finanziario.

Delle otto Bcc che hanno partecipato al pool, si legge in un comunicato, sette sono lombarde, BCC Bergamo e Valli, BCC Milano, Banca Centropadana, BCC Binasco, BCC Oglio e Serio, BCC Bergamasca e Orobica, CRA Cantù, mentre una è veneta, Banca Patavina.

Il finanziamento “è destinato all’acquisizione, da parte di Piteco, del 70% delle quote del capitale sociale di RAD Informatica”.

Piteco inizia la sua attività nel 1980 e oggi eroga servizi a più di 5mila aziende in oltre 50 paesi. L’azienda fa parte del gruppo Dedagroup (della famiglia Podini), con un fatturato di 253 milioni di euro, 1.800 collaboratori e più di 3.600 clienti.

RAD Informatica nasce da uno spin-off di RAD Holding (azienda che opera nel mercato dei produttori di software per la gestione del processo di recupero del credito) e svolge attività di produzione, fornitura e commercializzazione di software per la gestione dell’intero processo di gestione di crediti non performing e di recupero del credito bancario e finanziario.

Iccrea BancaImpresa capofila prestito di 36 milioni a Piteco

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram