IL FATTO QUOTIDIANO CON INTEGRAE SIM ANNUNCIA L’IPO A FEBBRAIO

La società editoriale dietro a Il Fatto Quotidiano fa un passo in avanti verso la quotazione in Borsa sul listino Aim di Borsa Italiana, ora fissata per il prossimo febbraio, e organizza la nuova governance. A seguirla nell'operazione la boutique finanziaria Integrae Sim, in particolare il vice direttore Antonio Tognoli (nella foto) e il direttore generale Luigi Giannotta, i quali, coadiuvati dall'intera area corporate finance, hanno curato tutti gli aspetti dell'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione.

In un'intervento sul quotidiano, l'ad Cinzia Monteverdi, che da oggi assume anche l'incarico di presidente prendendo il posto del direttore Antonio Padellaro, ha annunciato l'ingresso nel board di due indipendenti, il consigliere di Telecom Italia Lucia Calvosa e Layla Pavone, che siede nel cda di Digital Magics.

Nel collegio sindacale, Niccolò Abriani è il nuovo presidente.

La quotazione, sottolinea Monteverdi, servirà alla Società editoriale Il Fatto «a sostenere il piano industriale e il rafforzamento della struttura patrimoniale per continuare a garantire l'indipendenza della società e a rafforzare il rapporto di fidelizzazione con i dipendenti e i lettori del Fatto. I quali finalmente potranno diventare azionisti». Il nuovo statuto sociale post quotazione prevede «un limite di possesso azionario» nonché «un'adeguata presenza nel consiglio di amministrazione di giornalisti professionisti (rimangono infatti attualmente Antonio Padellaro, Marco Travaglio e Peter Gomez) e di amministratori indipendenti».

IL FATTO QUOTIDIANO CON INTEGRAE SIM ANNUNCIA L’IPO A FEBBRAIO

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram