Illimity acquista npl corporate per 285 milioni

Nuova operazione per illimity Bank. La banca, tramote la divisione distressed credit investment guidata da Andrea Clamer (nella foto), annuncia di aver acquistato due portafogli di crediti non-performing corporate per un valore nominale lordo complessivo di circa 285 milioni di euro (gross book value).

Il primo portafoglio, composto da crediti npl nei confronti di debitori corporate secured, è stato acquistato da un primario operatore attivo nel settore dei non-performing loans per un valore nominale lordo di circa 170 milioni di euro.

Il secondo accordo è stato siglato con Unicredit per l’acquisto di crediti npl nei confronti di debitori corporate prevalentemente secured dal valore nominale lordo di circa 115 milioni.

La banca, specializzata nell’acquisizione e nella gestione di crediti distressed corporate, annuncia anche di aver finalizzato – con Sorec Srl, Phinance Partners Spa e CGM Italia SGR Spa – la prima cessione di crediti NPL retail per un valore nominale lordo complessivo di circa 182 milioni di euro. Si tratta di crediti nei confronti di oltre 15.000 debitori retail unsecured rilevati nell’ambito di un’operazione di acquisto di crediti NPL prevalentemente corporate. La cessione dei crediti è stata realizzata a valori in linea con il piano industriale della Banca, che conferma il posizionamento strategico in ambito esclusivamente corporate.

Con queste operazioni, illimity, il cui portafoglio di crediti ha raggiunto circa 5,6 miliardi di euro di valore nominale lordo complessivo, si conferma uno degli operatori più dinamici nel mercato dei crediti distressed.

Illimity acquista npl corporate per 285 milioni

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram