Intesa avvia il private banking a Londra

Intesa Sanpaolo al cospetto della Regina. Il gruppo ha infatti annunciato l’avvio a Londra delle attività della nuova filiale della divisione private banking. con una presentazione avvenuta alla presenza del ceo Carlo Messina (nella foto) e di Paolo Molesini, amministratore delegato e direttore generale di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking.

Si tratta della prima branch interamente dedicata alla clientela private operante nel Regno Unito e a guidarla saranno Stefano Ferraiolo, Responsabile della Filiale, e Giuseppe Bonini, Project Manager.

Nel corso del 2016, riporta una nota, si realizzerà un’intensa attività di recruiting con l’obiettivo di comporre una squadra di circa 15 professionisti.

Dopo il rilancio delle attività in Svizzera, l’apertura della nuova filiale, si legge nella nota, «rappresenta un passo fondamentale nella strategia di crescita della Divisione Private Banking che intende rafforzare la propria leadership a livello internazionale, posizionandosi ora nella prima piazza finanziaria europea».

Fideuram ha masse amministrate pari a 184,2 miliardi di euro, collocandosi, stando a quanto riporta il comunicato, al primo posto in Italia e al quarto in Europa, e nel corso del 2015 ha registrato una crescita dei ricavi operativi (+20% anno su anno) e delle attività finanziarie alla clientela (+4,8% anno su anno). Oltre all’Italia e, da ora, nel Regno Unito, la divisione Private Banking di Intesa Sanpaolo è presente in Svizzera (Intesa Sanpaolo Private Banking Suisse), Francia (Financière Fideuram e Euro Trésorerie), Lussemburgo (Fideuram Bank e Fideuram Gestions) e Irlanda (Fideuram Asset Management).

Intesa avvia il private banking a Londra

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram