mercoledì 21 apr 2021
HomeCorporate Finance/M&AIntesa punta sul bancassurance e acquisisce Rbm Assicurazione Salute

Intesa punta sul bancassurance e acquisisce Rbm Assicurazione Salute

Intesa punta sul bancassurance e acquisisce Rbm Assicurazione Salute

Affiancata da Deloitte, Intesa Sanpaolo Vita, la divisione insurance guidata da Nicola Fioravanti (nella foto) della banca, acquisisce una quota di controllo nel capitale di Rbm Assicurazione Salute, interamente posseduta dal Gruppo Rbh, della famiglia Favaretto, assistita da Kpmg.

Nel dettaglio, Una volta ottenute le necessarie autorizzazioni di IVASS ed AGCM, Intesa Sanpaolo Vita acquisterà direttamente per cassa il 50% +1 azione, al prezzo di 300 milioni di euro, entro luglio 2020. Successivamente salirà al 100% del capitale in modo progressivo dal 2026 al 2029, ad un prezzo di acquisto determinato secondo una formula mista – patrimoniale e reddituale – in base al raggiungimento di obiettivi di crescita prestabiliti.

La società, fondata nel 2007, è il terzo operatore in Italia nel mercato assicurativo salute con una quota del 17,7%, registra 515 milioni di euro di premi lordi, un utile netto di circa 37 milioni di euro, quasi 5 milioni di clienti, oltre a partnership con oltre 130 fondi sanitari integrativi e casse di assistenza in Italia. Rbm conta inoltre 55 dipendenti e un solido track record in termini di crescita dei premi e della profittabilità.

Con l’acquisizione di RBM Assicurazione Salute – che prenderà il nome di “Intesa Sanpaolo RBM Salute” –  Intesa rafforza il posizionamento domestico nel comparto ad alto valore aggiunto “danni, non auto”, che in Italia è cresciuto dell’8,8% nel periodo 2015-18 e con ulteriori prospettive di espansione per i prossimi anni. La nuova realtà registra nel complesso 606 milioni di euro di premi nel business salute e una quota mercato del 20,8%, si rivolgerà sia alla propria clientela tradizionale (fondi sanitari, aziende ed enti pubblici), sia ai clienti retail e imprese di Intesa Sanpaolo.

Nell’ambito dell’acquisizione verrà inoltre sviluppato l’accordo di servicing con Previmedical, partner strategico dell’accordo, che metterà a disposizione della clientela di Intesa Sanpaolo RBM Salute la sua rete medicale convenzionata in Italia (con oltre 113.000 strutture).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.