Julius Baer pronta sale all’80% di Kairos, direzione Piazza Affari

Kairos Investment Management compie il suo primissimo passo in direzione Piazza Affari e rafforza ulteriormente la partnership strategica con  Julius Baer. La banca svizzera guidata dal ceo Boris F.J. Collardi, si legge in una nota congiunta, ha deliberato di esercitare il diritto di opzione per incrementare la propria partecipazione in Kairos dall’attuale 19,9% fino all’80%, per poi ricollocarne una parte nel corso del 2016.

Il perfezionamento dell’operazione, riporta la nota, è previsto nel corso del primo semestre del prossimo anno.

Paolo Basilico (nella foto), presidente e amministratore delegato di Kairos, continuerà insieme agli altri partner e all’attuale team manageriale a gestire le attività del gruppo, con una governance a maggioranza indipendente, e il management manterrà una quota rilevante del Gruppo anche post quotazione.

Il progetto prevede anche lo sviluppo di sinergie per accelerare la crescita di Kairos al di fuori dell’Italia: grazie alla piattaforma distributiva globale e alla capillare presenza geografica di Julius Baer, Kairos potrà valorizzare il proprio modello di business di boutique di investimento anche in Europa.

Con il partner Julius Baer, Kairos, fa sapere il gruppo, ha registrato un’importante crescita dell’attività che si riflette nell’aumento degli asset gestiti che sono quasi raddoppiati negli ultimi tre anni raggiungendo gli 8 miliardi di euro (dato al 31 ottobre 2015). Oggi Kairos è fra i più importanti player nel settore del risparmio gestito e nella consulenza per clienti privati in Italia con circa 150 collaboratori tra Milano, Torino, Roma. 

Julius Baer pronta sale all’80% di Kairos, direzione Piazza Affari

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram