Lazard affianca EidosMedia nella ricerca di un compratore

Potrebbe essere il fondo di private equity inglese Hg Capital il favorito nella corsa per i software di EidosMedia, società italiana che dal 2010 fa capo ai fondi di private equity Wisequity e Aksia.

Secondo quanto  indicato da Mergermarket, da alcuni mesi la banca d’affari Lazard sarebbe infatti stata incaricata di trovare un nuovo azionista a cui cedere il controllo. E ormai le trattative sarebbero a buon punto con il fondo inglese, che potrebbe tirar fuori fino a 150 milioni di euro per i software fra i più diffusi nel mondo. fra i quali anche i sistemi e le piattaforme utilizzate da giornali e istituzioni finanziarie: dal Wall Street Journal e New York Times all’agenzia Moody’s fino alla banca d’affari Morgan Stanley. 

Il gruppo dovrebbe inffatti chiudere con circa 14 milioni di ebitda.

Lazard affianca EidosMedia nella ricerca di un compratore

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram