giovedì 19 set 2019
HomeEventiLegalcommunity Energy Awards, i vincitori della sesta edizione

Legalcommunity Energy Awards, i vincitori della sesta edizione

Legalcommunity Energy Awards, i vincitori della sesta edizione

Allo Spirit de Milan a Milano si è svolta la cerimonia di premiazione delle eccellenze del mercato legale e degli operatori del comparto Energy celebrati nella sesta edizione dei Legalcommunity Energy Awards davanti a una platea di oltre 700 persone.

A vincere, nelle 35 categorie premiate, sono state le realtà e i professionisti che si sono particolarmente contraddistinti durante l’analisi congiunta della redazione di Legalcommunity.it e del centro ricerche, l’indagine di mercato e il processo di votazione da parte della prestigiosa giuria composta da 45 tra esperti e operatori del settore. Quest’anno ci sono stati 11 giurati in più rispetto all’edizione 2018, una scelta legata all’obiettivo di avere una rappresentanza pluridisciplinare sempre maggiore di tutto il comparto Energy.

Legalcommunity Energy Awards sono il primo riconoscimento italiano per i professionisti del mercato legale che si occupano di energia ovvero coloro che facilitano, dal punto di vista giuridico regolamentare, la nascita e il finanziamento di nuova generazione, la vendita e l’acquisto di capacità generativa esistente e le scelte verso energie nuove e alternative o verso tutto ciò che è definito convenzionale.

La serata è stata organizzata da Legalcommunity.it in collaborazione con Axpo e Energy Platform Group.

Qui di seguito i vincitori di tutte le categorie e relative motivazioni.

STUDIO DELL’ANNO
Vince:
 Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Motivazione: Uno studio che sa fare la differenza nelle operazioni di questo settore. Un team di alto profilo, coinvolto in tutti i principali deal del mercato, in grado di gestirne ogni aspetto sempre al massimo livello.

AVVOCATO DELL’ANNO
Vince:
Monica Colombera – Legance
Motivazione
: È stata direttamente protagonista delle operazioni che hanno fatto il mercato nel 2018. Tra le professioniste più segnalate, apprezzata per la competenza davvero approfondita e specialistica.

STUDIO DELL’ANNO FINANCE
Vince:
BonelliErede
Motivazione:
Un team con una visione completa e una capacità tecnica impareggiabile. Con abilità e concretezza lasciano sempre “la loro firma” in tutte le operazioni più strategiche del settore.

AVVOCATO DELL’ANNO FINANCE
Vince:
Carloandrea Meacci – Ashurst
Motivazione:
Apprezzato per la sua expertise e la presenza costante nei tavoli di negoziazione. Grazie alla sua seniority e al suo atteggiamento risulta sempre determinante per la chiusura delle operazioni.

STUDIO DELL’ANNO PROJECT FINANCE
Vince:
Chiomenti
Motivazione:
Team strutturato e multidisciplinare apprezzato dai più importanti operatori italiani del settore. Il mercato li segnala per la competenza di primissimo livello nelle operazioni di project financing.


AVVOCATO DELL’ANNO PROJECT FINANCE
Vince:
Catia Tomasetti – BonelliErede
Motivazione:
Da molti indicata come la vera star del settore, apprezzata per le sue capacità tecniche che si sposano ad altrettante doti commerciali e relazionali.

STUDIO DELL’ANNO CORPORATE M&A
Vince:
DLA Piper
Motivazione: Assistenza completa, professionisti che spiccano tra le eccellenze del mercato, reputazione e network internazionale. Un mix vincente molto apprezzato dagli operatori.

AVVOCATO DELL’ANNO CORPORATE M&A
Vince:
Lorenzo Parola – Paul Hastings
Motivazione:
Professionista outstanding per competenze e straordinarie capacità negoziali. È sempre disponibile, attento e preparatissimo.

STUDIO DELL’ANNO AMMINISTRATIVO / AMBIENTALE
Vince
: Studio Legale Andrea Sticchi Damiani
Motivazione
: Studio citato da tutti gli addetti ai lavori quale punto di riferimento imprescindibile. Dicono del suo leader: “Nel mercato ambientale è in grado di spostare orientamenti e equilibri”.

AVVOCATO DELL’ANNO AMMINISTRATIVO / AMBIENTALE
Vince:
Germana Cassar – DLA Piper
Motivazione:
Il consenso e la stima del mercato verso la professionista è molto forte: la sua expertise e il suo track record in materia ne fanno una fuoriclasse.

STUDIO DELL’ANNO CONTENZIOSO
Vince:
Lipani Catricalà & Partners 
Motivazione:
È un team molto autorevole e specializzato, cresciuto quest’anno con l’ingresso di un nuovo partner. Dicono di loro: “Grazie alla loro vasta competenza, trovano con rapidità la soluzione più puntuale”.

AVVOCATO DELL’ANNO CONTENZIOSO
Vince:
Giorgio Fraccastoro – Studio Legale Fraccastoro
Motivazione: Dicono di lui: “Estremamente competente e professionale. Grazie all’approfondita conoscenza del settore, sa dare al cliente un riscontro di altissimo livello anche sotto pressione e con tempi strettissimi”.

STUDIO DELL’ANNO ARBITRATI
Vince:
Cleary Gottlieb
Motivazione
: Sono fortissimi in tutti i settori regolamentati. Per gli operatori: “L’assoluto standing dei professionisti in questo ambito è indiscusso”.

AVVOCATO DELL’ANNO ARBITRATI
Vince:
Elvezio Santarelli– Watson Farley & Williams
Motivazione: Il mercato lo segnala ripetutamente per il rigore, le indubbie competenze e le ottime doti relazionali. Coinvolto in un delicato procedimento arbitrale il cui esito inciderà fortemente su questo mercato.

STUDIO DELL’ANNO REGULATORY ANTITRUST
Vince:
Todarello & Partners
Motivazione: Sono un advisor di riferimento per il settore in Italia. Annoverati dagli operatori tra coloro che sanno veramente fare la differenza. Anche quest’anno sono coinvolti in casi complessi, il cui esito potrebbe avere ricadute significative per i player del settore.

AVVOCATO DELL’ANNO REGULATORY ANTITRUST
Vince: Francesco Sciaudone – Grimaldi Studio Legale
Motivazione: Esperto, competente e stimato da clienti e colleghi. Sa gestire con molta sapienza e fermezza le relazioni con le autorità competenti.

STUDIO DELL’ANNO TAX ENERGY
Vince:
CMS
Motivazione: Lo studio è ripetutamente segnalato dagli operatori per reputazione, esperienza e competenza dei professionisti. Quest’anno si è distinto in particolare per l’assistenza fiscale in alcune significative operazioni del mercato.

PROFESSIONISTA DELL’ANNO TAX ENERGY
Vince:
Pietro Bracco – Puri Bracco Lenzi
Motivazione: Professionista con una grande conoscenza e sensibilità per la materia. Sa coniugare perfettamente l’expertise in materia fiscale con i tecnicismi propri del mercato energetico.

STUDIO DELL’ANNO PENALE ENERGY
Vince:
Perroni e Associati 
Motivazione
: Studio tra i più noti e stimati nel panorama del diritto penale d’impresa. Il team ha una solida expertise del settore Energy & Infrastructure come dimostra il coinvolgimento in numerose inchieste giudiziarie al fianco di società e figure apicali attive in questo mercato.

AVVOCATO DELL’ANNO PENALE ENERGY
Vince:
Maurizio Bortolotto– Gebbia Bortolotto Penalisti Associati
Motivazione
: Quando si parla di penale del settore Energy il suo nome emerge con indubbia evidenza. Un professionista molto stimato coinvolto anche quest’anno in delicate inchieste giudiziarie.

STUDIO DELL’ANNO OIL & GAS
Vince:
Hogan Lovells 
Motivazione: Studio di professionisti esperti con una conoscenza trasversale e un focus specifico in ambito Oil&Gas. Grazie alla loro riconosciuta competenza affiancano i top player del settore nelle operazioni più importanti a livello nazionale e mondiale.

AVVOCATO DELL’ANNO OIL & GAS
Vince:
Francesco Puntillo – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Motivazione:
Numerosi e unanimi i giudizi su di lui: un protagonista determinante e risolutivo per la positiva chiusura delle operazioni che contano. Quest’anno è stato coinvolto in uno dei più importanti deal del settore Oil&Gas avvenuto in Italia negli ultimi anni.

STUDIO DELL’ANNO ENERGY & UTILITIES
Vince:
PwC TLS
Motivazione: Sanno sfruttare al meglio la sinergia delle loro competenze legali e fiscali e la presenza capillare sul territorio. Hanno coordinato il più significativo processo di integrazione del settore avvenuto quest’anno in Lombardia.

AVVOCATO DELL’ANNO ENERGY & UTILITIES
Vince:
Carla Mambretti – Lombardi Segni e Associati
Motivazione: Professionista di grande esperienza con fortissime competenze anche nel mondo utilities. Dicono i clienti: «La sua azione è sempre concreta e pertinente anche di fronte alle dinamiche più complesse del settore».

STUDIO DELL’ANNO FONTI RINNOVABILI
Vince:
Orrick
Motivazione:
Sono un team molto ben strutturato, guidato da un leader solido e con grandi capacità. Il loro approccio orientato al business è spesso determinante per arrivare alla chiusura delle operazioni, anche quelle più intricate.

AVVOCATO DELL’ANNO FONTI RINNOVABILI
Vince:
Arturo Sferruzza– Norton Rose Fulbright
Motivazione: Segnalato dal mercato quale garanzia di un’assistenza capillare, trasversale e sempre all’avanguardia.  “Con lui al nostro fianco sentiamo di avere sempre una guida sicura per lo sviluppo del nostro business, anche in nuovi mercati”.

STUDIO DELL’ANNO EFFICIENZA ENERGETICA
Vince: Macchi di Cellere Gangemi
Motivazione: Hanno spiccate capacità tecniche e un approccio rigoroso ma sempre concreto e funzionale. Il team ha un solido track record sui temi dell’efficientamento energetico.

AVVOCATO DELL’ANNO EFFICIENZA ENERGETICA
Vince:
Pierpaolo Mastromarini– Bird & Bird
Motivazione: Le sue capacità tecnico-giuridiche e la conoscenza approfondita del business dell’energia sono sempre una garanzia di grande qualità.


STUDIO DELL’ANNO INNOVAZIONE
Vince: Clifford Chance
Motivazione: Sono sempre in prima linea quando si tratta di affrontare le novità del settore. Dicono di loro: “Sono un team specializzato e competente guidato da un professionista che sa proporre un approccio diverso e mai scontato”.

AVVOCATO DELL’ANNO INNOVAZIONE
Vince:
Barbara Sartori – CBA
Motivazione: Socio di fresca nomina, segnalata per il suo lavoro attento e rigoroso. Quest’anno ha affiancato un importante operatore del settore in un interessante progetto di e-mobility.

BEST PRACTICE FONTI RINNOVABILI
Vince:
L&B Partners
Motivazione: Lo Studio ha una specializzazione verticale nell’ambito delle rinnovabili. Il mercato ne apprezza la competenza e il business model innovativo che integra l’advisory finanziario con quello legale. Binomio che si rivela spesso vincente per il buon esito delle operazioni.

BEST PRACTICE DIRITTO AMBIENTALE
Vince:
Francesco Bruno – Pavia e Ansaldo
Motivazione: Autorevole e competente. Dicono di lui: “Ha una conoscenza dettagliata del mercato e dei suoi attori. Ha una visione molto lucida dell’approccio da tenere”.

BEST PRACTICE GRID PARITY
Vince:
DWF
Motivazione:
In poco più di un anno il team ha saputo crescere e affermarsi con forza nel settore.
Gli operatori segnalano in particolare il valore e l’efficacia della loro azione in ambito di progetti di grid parity in ambito locale e internazionale.

PREMIO ROSELLA ANTONUCCI
Vincono il premio Rosella Antonucci 2018:
Paola Floridia, Serena Caradonna, Enzo Puccio
Motivazione
Professionisti che formano un team coeso, molto specializzato nel settore. Hanno saputo farsi apprezzare dal mercato per le loro indubbie capacità e competenze.

DEAL OF THE YEAR
Terra Firma

Il “deal of the year 2018” è l’acquisizione da parte di F2i degli asset fotovoltaici italiani detenuti dal gruppo RTR Rete Rinnovabile del fondo Terra Firma.
Si tratta della più importante cessione di asset fotovoltaici mai avvenuta in Italia: 334 MW distribuiti in 134 impianti per un enterprise value di 1,3 miliardi di euro. Questa operazione ha consentito a F2i di diventare il terzo principale produttore europeo nel comparto con oltre 800 MW di capacità installata.

Studi Legali

Ashurst
Bertolini Clerici
Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners
Legance

Istituzioni Finanziarie

Banca IMI
Banco BPM
BBVA
BNP Paribas
Cassa Depositi e Prestiti
Crédit Agricole
ING Bank
Société Générale
UBI Banca

Advisors

Barclays
Cantor Fitzgerald
Intesa Sanpaolo
Jeffreis
JPMorgan
Lazard
Société Générale
UniCredit

Aziende
F2i
RTR Capital

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.