mercoledì 28 ott 2020
HomeCorporate Finance/M&ALeonardo, Mediobanca e Imi nel passaggio di A4 allo spagnolo Abertis

Leonardo, Mediobanca e Imi nel passaggio di A4 allo spagnolo Abertis

Leonardo, Mediobanca e Imi nel passaggio di A4 allo spagnolo Abertis

Mediobanca e Leonardo & Co hanno assistito Abertis Infraestructuras, il colosso spagnolo delle infrastrutture, in relazione all’acquisizione di Re Consult e di Old Equiter, che detengono complessivamente circa il 51,4% di A4 Holding, la società che è titolare delle concessioni per l’autostrada A4 (Brescia-Padova) e l’A31 (Valdastico), da Intesa Sanpaolo, Astaldi e la famiglia Tabacchi, affiancati da Banca Imi. 

Si tratta della prima acquisizione di Abertis Infraestructuras nel settore autostradale in Italia e, in generale, della più rilevante acquisizione in tale settore da parte di un operatore straniero. L’operazione ha presentato diversi profili di complessità, tra cui il pagamento del prezzo differito nel 2023, che sarà scontato dai venditori al closing presso un pool di banche internazionali, e varie tematiche di natura amministrativa legate all’approvazione di un nuovo tracciato di collegamento con l’Autobrennero.

Il valore dell’acquisizione è di 594 milioni di euro e il perfezionamento è soggetto all’approvazione delle competenti autorità regolatorie.

Per Leonardo & Co ha agito un team guidato da Matteo Manfredi (Managing Director e Co-Head Corporate Finance Europe, nella foto) e composto da Cristiano Cirulli (Director) e Francesco Neri (Associate), con il coinvolgimento di Jose Maria Iceta (Managing Director) del team spagnolo.

Per Banca Imi ha agito il team di m&a advisory guidato da Vincenzo de Falco

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.