Massimo Della Ragione lascia Goldman Sachs

Dopo 15 anni, Massimo Della Ragione (nella foto) lascia Goldman Sachs. Il banchiere d’affari, secondo quanto riportato oggi da L’Economia, ha deciso di dedicarsi (almeno per un po’) in maniera pressoché esclusiva all’insegnamento universitario e all’assistenza in favore delle aziende innovative.

Della Ragione è entrato in Goldman Sachs nel 2006 per poi diventare partner nel 2010. È stato co-head dell’investment banking in Italia e negli anni ha costruito una reputazione di primissimo livello che lo ha portato a essere considerato uno dei più autorevoli banchieri d’affari del Paese.

In precedenza, Della Ragione ha lavorato per Jp Morgan e Unicredit.

Per il banchiere, adesso, comincia una nuova fase che lo vedrà dedicarsi anzitutto all’insegnamento proseguendo la collaborazione ormai decennale con la Bocconi dove insegna investment banking. Inoltre, il manager si dedicherà alle aziende innovative attraverso il progetto Corporate Hangar di cui è partner.

Massimo Della Ragione lascia Goldman Sachs

nicola.dimolfetta@lcpublishinggroup.it

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram