Matteo Marzotto veste Dondup

Matteo Marzotto (nella foto) rinnova il suo interesse nel settore della moda made in Italy e rileva, assieme al co-fondatore Massimo Berloni,  il 20% del brand marchigiano di casualwear Dondup, nato nel 1999 a Fossombrone (provincia di Pesaro e Urbino).

Con l’ingresso nella società, assieme al fondo L Catterton proprietario dell’80%, Marzotto assume anche il ruolo di presidente, al fianco di Berloni (che da presidente, diventa presidente onorario) e del ceo Marco Casoni che prende il posto dell’uscente Carlo Morfini.

L Catterton, quando ancora era L Capital, prima della joint venture con il fondo Catterton, era entrato nel capitale di Dondup nel 2010 con il 40% ed era poi salito al 91% nel maggio 2015 tramite L Capital Asia con un esborso pari a 25 milioni di euro

Dondup punta ora a raggiungere un turnover di 90 milioni di euro entro il 2020 dagli attuali 55 milioni attraverso l’apertura di nuovi punti vendita in Italia e all’estero e all’ecommerce.

In particolare, il gruppo si sta preparando ad aprire un flagship store in via della Spiga 50 (nell’ex store di Marni) il prossimo 22 settembre, per poi puntare su mercati come Regno Unito e Francia, attraverso i department store, e successivamente Giappone, Corea e Stati Uniti. Il prossimo anno è invece prevista l’inaugurazione di una boutique a Roma. 

 

 

 

 

Matteo Marzotto veste Dondup

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram