Mazars affianca l’inglese Bluefield nella prima acquisizione in Italia

Mazars Italia ha assistito Bluefield, società inglese attiva nel settore delle infrastrutture fotovoltaiche (con all’attivo oltre 1,6 miliardi di sterline di operazioni e fondi solari in UK e Europa), nelle attività di due diligence finanziaria e fiscale per l’acquisizione di un portafoglio di impianti fotovoltaici in esercizio aventi una potenza complessiva installata pari a circa 10 MW situati in Italia, detenuti da 3 distinte SPVs.

L’operazione ha contemplato una complessa ristrutturazione dell’unico contratto di finanziamento multi-borrower originariamente esistente a livello delle 3 SPVs sottoscritto con Investec Bank Plc, in qualità di arranger, banca agente, banca finanziatrice, e controparte hedging, assistita da Clifford Chance, al fine di suddividere tale finanziamento in distinti contratti di finanziamenti contestualmente al perfezionamento dell’acquisizione della prima SPV, in ragione delle differenti tempistiche di closing previste per le rimanenti due SPVs, ed eliminare il vincolo di cross-collateralizzazione inizialmente esistente tra le varie SPVs.

Nell’operazione, Mazars Italia ha assistito in buy-side il cliente offrendo servizi di due diligence, con i partner Alessandro Motta (nella foto) per la parte finanziaria e Giovanni Crenna per la parte fiscale.

Mazars affianca l’inglese Bluefield nella prima acquisizione in Italia

Noemi

SHARE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram